Cede pavimento in cappella del cimitero, feriti due operai

Ambulanza

Cede la lastra di marmo del pavimento di una cappella cimiteriale privata, due operai vi finiscono dentro. E’ accaduto a Somma Vesuviana (in provincia di Napoli), dove due operai al lavoro per la tumulazione di un’urna cineraria in una cappella privata, sono finiti in un fosso profondo alcuni metri, che si trovava proprio sotto il pavimento della cappella stessa.

I due operai, secondo quanto riferito dal sindaco Salvatore Di Sarno, hanno riportato solo ferite lievi. «Esprimo piena solidarietà a queste due persone – ha detto il sindaco. Il marmo interno di una cappella privata purtroppo ha ceduto proprio sotto i piedi dei due operai che stavano completando la tumulazione di un’urna cineraria. Per fortuna i due operai sono rimasti feriti in maniera non grave. A loro tutta la mia vicinanza».

Il sindaco ha affermato di essersi recato nel cimitero non appena ha appreso la notizia.

Leggi anche:
– Covid in carcere, sale ancora il numero dei detenuti positivi: sfiorata quota mille. Campania e Lombardia i due ‘focolai’
– Napoli, parto prematuro in casa: la bimba muore in attesa dell’ambulanza. Il padre: ho dato io le forbici per tagliare il cordone
– Magistrati onorari in rivolta, l’Aimo: «Incomprensibile accanimento dello Stato». Pressing su Bonafede
– Test anti-Covid abusivi, controlli del Nas in quasi 300 aziende: scoperte 67 irregolarità, sanzioni per 145mila euro
– «Tangenti in cambio del via libera agli abusi edilizi», arrestato geometra del Comune di Castellammare di Stabia

martedì, 1 Dicembre 2020 - 20:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA