La diaspora dei Cinque Stelle in Europa: 4 europarlamentari vicini a Di Battista passano col gruppo dei Verdi

Piernicola Pedicini, Rosa D'Amato, Ignazio Corrao ed Eleonora Evi

Mercoledì 3 dicembre avevano annunciato le dimissioni dal Movimento 5 Stelle e oggi entrano ufficialmente nel gruppo dei Verdi del Parlamento Europeo. E’ la diaspora degli europarlamentari, ed esponenti dell’ala radicale, dei Cinque Stelle Piernicola Pedicini, Rosa D’Amato, Ignazio Corrao ed Eleonora Evi che hanno rassegnato le dimissioni in blocco dal partito di Vito Crimi e sono passati ai Verdi, quegli stessi Verdi europei che posero il veto invece sull’ingresso dei pentastellati nel loro gruppo europeo. Si consuma così l’ennesima fuga dal movimento grillino, stavolta attuata da quegli esponenti che hanno da sempre rappresentato l’ala dura e oltranzista del movimento, quella che non accetta la sua quasi inevitabile trasformazione in partito e le prese di posizioni su molti temi.

I quattro eurodeputati, tutti vicini ad Alessandro Di Battista, avevano spiegato le ragioni dell’addio, dovute alla «impossibilità di portare avanti con coerenza la difesa di questi temi, all’interno della delegazione del M5s, il cui operato oggi diverge irrimediabilmente sia dall’impegno preso con gli elettori che dalle aspirazioni originarie del MoVimento». In merito al governo italiano spiegano di «non voler in alcun modo scalfire l’operato del Governo Conte» e di aver agito «in totale e piena autonomia».

Con questo esodo, il gruppo pentastellatonel Parlemento europeo subisce una perdita di peso; quattro su quattordici vanno via, e lo fanno ufficialmente perché in disaccordo su alcune battaglie come quella sulla Politica agricola comune. Lo scontro si era poi acuito con la scelta di tagliare l’ufficio comunicazione, accusato di dipendere troppo dal Movimento a Roma e quindi accusato di censura delle loro posizioni.

Leggi anche:
– Agli italiani piace il cashback: 14mila operazioni al secondo sulla app Io. Ma i problemi continuano e il Governo si scusa
– Coronavirus, calano decessi e tasso di positività ma i casi di contagio restano stabili: +14.849 nelle ultime 24 ore
– Omicidio Willy Duarte Monteiro, arresto per droga per i fratelli Bianchi: sono già in carcere per il massacro del 21enne
– Recovery Plan, sui fondi europei Conte vuole un Governo parallelo: Iv sospende il giudizio in attesa del voto sul Mes
– Quei 18 pescatori di Mazara detenuti in Libia nel silenzio delle istituzioni: nessun lieto fine a Natale. L’ira del vescovo
– Recovery Plan, ecco come l’Italia investirà i 196 miliardi Ue. Ma sulla cabina di regia Pd-M5s scatta la fronda di Italia Viva

mercoledì, 9 Dicembre 2020 - 11:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA