Clan Puccinelli-Petrone, il Riesame dà una spallata alla tesi della Dda: il reato di camorra non regge, boss scarcerati

La procura di Napoli

L’inchiesta sulla camorra del Rione Traiano a Napoli che agli inizi di dicembre è sfociata nell’arresto di personaggi eccellenti dei Puccinelli-Petrone e nella contestazione del reato di associazione di stampo mafioso subisce una spallata: i giudici della decima sezione penale del Tribunale del Riesame di Napoli hanno, infatti, annullato l’accusa di camorra (la sola formulata in questo filone) per carenza dei gravi indizi di colpevolezza.

La decisione è intervenuta nel valutare i ricorsi presentati, avverso l’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip, dagli indagati di punta Ciro Puccinelli e Salvatore Petrone. Le motivazioni alla base del provvedimento ancora non si conoscono, ma è verosimile che i giudici del Riesame abbiano accolto la tesi difensiva sostenuta per entrambi gli indagati dall’avvocato Leopoldo Perone. Il legale ha passato in rassegna gli elementi posti a sostegno dell’accusa evidenziandone la debolezza: contro Puccinelli e Petrone ci sono le dichiarazioni di diversi collaboratori di giustizia, alle quali si sono aggiunte quelle di Gennaro Carra, l’ex ras del rione Traiano ed esponente di primo piano dei Cutolo che sta svelando tutti i retroscena della camorra dell’area ovest di Napoli.

Ma il punto, ha evidenziato l’avvocato Perone, è che i racconti dei pentiti vertono tutti su fatti di droga, fatti per i quali vi è già in corso un processo che vede imputati, tra gli altri anche Puccinelli e Petrone. Se il Riesame ha condiviso questa valutazione lo si saprà nelle prossime settimane con il deposito delle motivazioni. Quel che è certo, allo stato, è che la misura restrittiva è stata annullata e su questo procedimento Puccinelli e Petrone sono a piede libero. Tuttavia Puccinelli resta in carcere per altri fatti, mentre Petrone è tornato a casa dove però è sottoposto ai domiciliari per altro.

martedì, 22 Dicembre 2020 - 11:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA