Uccisa, bruciata e buttata in un burrone: indagato per omicidio volontario il fidanzato della 17enne Roberta Siragusa

Roberta Siragusa

E’ stato fermato con l’accusa di omicidio volontario e occultamento di cadavere il 19enne Pietro Morreale, fidanzato di Roberta Siragusa di 17 anni, il cui cadavere semicarbonizzato lo stesso ragazzo ha fatto ritrovare in un burrone nei giorni scorsi. Al fermo si è arrivato dopo l’interrogatorio in cui, stando a quanto emerge, il giovane non avrebbe confessato l’omicidio.

Le manette, come apprende l’Adnkronos, sono scattate nella caserma dei carabinieri di Termini Imerese (Palermo) dove il ragazzo si è presentato ieri mattina accompagnato dal padre e da un legale. Durante l’interrogatorio, terminato solo all’alba, il giovane si è avvalso della facoltà di non rispondere. Il cadavere della ragazza è stato trasferito a Palermo per l’autopsia che sarà eseguita domani mattina.

Per tutto il giorno gli investigatori dell’Arma hanno ascoltato diversi testimoni per ricostruire le ultime ore di vita della ragazza, che con il fidanzato avrebbe trascorso la serata insieme ad alcuni amici in una villetta. Serata confermata anche da alcune ‘storie’ pubblicate sui social dall’adolescente. Intorno a mezzanotte la coppia sarebbe andata via, ma Roberta non ha mai fatto rientro a casa. Poi il macabro ritrovamento del suo corpo semi carbonizzato nel burrone. Intanto è lutto cittadino a Caccamo, nel Palermitano.

Leggi anche:
– Anestetici letali a pazienti affetti da Coronavirus: arrestato primario del pronto soccorso di un ospedale del Bresciano
– Lombardia in zona rossa per errore, Fontana si arrampica sugli specchi ma una mail conferma: sbagliati i dati inviati
– Ercolano dice addio a don Raffaele, il parroco che guidò la riscossa civile contro i camorristi. Scrisse: «Mandate l’Esercito»
– Luca, morto come George Floyd in Uruguay. La famiglia cerca la verità: «Siamo stati abbandonati da Di Maio»
– Gratteri e la questione morale che agita la magistratura. L’intervista al Corsera (poi corretta) arriva davanti al Csm
– Crisi, Bonafede blindato dal M5s: Di Maio opziona le urne per salvare ministro e partito. Conte: dimissioni e nuovo Governo

lunedì, 25 Gennaio 2021 - 11:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA