Nozze in casa con invitati e banchetto, arrivano i carabinieri: 14 sanzionati per violazione delle norme anti Covid


Cerimonie vietate, ristoranti chiusi e una famiglia di Alife, nel Casertano, ha pensato ‘bene’ di celebrare un matrimonio in casa con una ventina di invitati, anziani compresi. Ad autoinvitarsi però alla festa di nozze sono stati anche i carabinieri di Piedimonte Matese che hanno interrotto i festeggiamenti e multato tutti i maggiorenni presenti al convivio nuziale.

Leggi anche / Pasqua in lockdown, De Luca ‘chiude’ Madonna dell’Arco. Pranzo di festa concesso con 2 ospiti non conviventi

Storia di ordinaria disubbidienze alle regole anti-Covid quella avvenuta nel Comune del Casertano, 7500 abitanti nel Sannio Alifano. Qui due sposi hanno deciso che non volevano rinunciare a festeggiare le nozze con familiari e qualche amico e così hanno organizzato il banchetto in casa. Qualcuno, però, si è accorto di quanto stava avvenendo e ha avvisato il 112. I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Piedimonte Matese sono intervenuti. Quando i militari sono entrati nell’abitazione, si sono trovati di fronte ad una scena da ristorante, con tavoli imbanditi a festa e 19 persone, tra cui cinque bambini, pronte a banchettare. I 14 adulti, di età compresa tra i 30 e gli 80 anni, sono stati tutti identificati e sanzionati.

martedì, 30 Marzo 2021 - 15:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA