Avellino, va in caserma e confessa al carabiniere: «Ho ucciso mia moglie»


Uccide l’anziana moglie e si costituisce ai carabinieri. Questo quanto sinora è dato sapere della morte di una 83enne avvenuta questa mattina in un appartamento in via Iannaccone ad Avellino. A confessare l’omicidio il marito della donna.

Secondo quanto sinora emerso, l’uomo questa mattina si è recato presso il Comando provinciale di Avellino e al militare di servizio in quelle ore ha confessato: «Ho ucciso mia moglie». Una pattuglia si è recata subito all’indirizzo indicato dall’uomo, scoprendo il corpo senza vita della moglie. Da un esame esterno della salma pare plausibile che l’anziana sia morta per soffocamento. Ancora ignoto il movente.

Leggi anche:
– Immigrazione clandestina, tra gli arrestati un dipendente del Comune di Napoli: rilasciava documenti in cambio di denaro
– Colpo alla ‘ndrangheta, arresti e sequestri in Italia, Germania e Spagna: così le ‘ndrine hanno creato una mafia ‘europea’
– «Paga o avrai controlli», arrestato un maresciallo della Guardia Finanza in servizio a Portici. In cella il complice
– Marco Vannini, caso chiuso: la Cassazione conferma le condanne dell’appello bis. Famiglia Ciontoli in carcere
– Documenti di lavoro falsi per immigrati clandestini, sgominata organizzazione italo-pakistana a Napoli: 14 indagati

mercoledì, 5 Maggio 2021 - 09:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA