Scatta un selfie sul ponte Garibaldi a Roma e precipita sulla banchina del Tevere, grave un 31enne di Pomigliano D’Arco

Coronavirus
(foto Kontrolab)

Non ci sono misteri intorno a quanto accaduto al 31enne Dario Dessi di Pomigliano D’Arco, ricoverato in gravi condizioni dopo una caduta dal ponte Garibaldi a Roma. La ricostruzione dei fatti, frutto delle indagini dei poliziotti del commissariato Trastevere che hanno ascoltato sia gli amici, separatamente, che qualche testimone, è univoca: Dario è caduto mentre si scattava una foto. Un incidente, quindi, un tragico quanto banale incidente. Il 31enne ha riportato gravissime ferite dopo la caduta da una ventina di ventri dal centralissimo e storico ponte della Capitale. Schiantatosi sulla banchina sottostante del Tevere, è stato soccorso ed è ora ricoverato in prognosi riservata all’ospedale San Camillo.

La ricostruzione
Dario Dessi era a Roma con amici per una gita di piacere. Arrivato sul ponte Garibaldi, ha deciso di fare alcuni selfie salendo sul parapetto. Pochi secondi e, secondo quanto testimoniato dagli amici, è precipitato nel vuoto. Una questione di frazioni di secondo, hanno confermato tutte le persone ascoltate, e la conferma verrà con tutta probabilità anche dalle immagini delle telecamere presenti in zona, acquisite dagli inquirenti per fare luce sull’episodio avvenuto intorno alle 20, in una città che, nonostante le restrizioni, comincia a rivivere il turismo sebbene con la spada di Damocle del coprifuoco.

Dario Dessi
E proprio per girare la Città eterna come visitatore Dario Dessi aveva raggiunto Roma con gli amici. Finalmente più liberi negli spostamenti, aveva deciso di approfittarne per una visita alle bellezze romane, inconsapevole del destino che lo attendeva in un dei luoghi più fotografati e suggestivi perché da esso è possibile vedere l’inconfondibile profilo del ‘Cupolone’ ma anche l’Isola Tiberina. Dessi nella vita è farmacista rappresentante di una azienda farmaceutica del Napoletano. Il fratello è un magistrato del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere.

lunedì, 17 Maggio 2021 - 08:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA