Napoli, moto rubate e rifiuti nei containers diretti in Togo: sequestro nel porto

Porto Napoli

Tre container sono stati sequestrati dai Carabinieri del Noe nel corso di un’azione di controllo nel porto di Napoli. I militari, insieme a personale dell’Ufficio delle Dogane di Napoli 1, nell’ambito di controlli finalizzati alla verifica delle esportazioni verso l’Africa, hanno ispezionato alcuni terminal container che, dall’analisi della documentazione, sono stati ritenuti di particolare interesse investigativo.

Leggi anche / Napoli e provincia, la cronaca in pillole: due arresti per armi a Sant’Antimo, a Qualiano fermato marito violento | 5 news

Il passaggio allo scanner di 3 container in particolare ha consentito di rilevare alcune anomalie, tanto da indurre i militari dell’Arma e il personale dell’Agenzia delle Dogane all’apertura degli  stessi. All’interno sono stati trovati: 252 ruotini gpl, classificabili quali rifiuti pericolosi, 40 tubi catodici, rientranti nella categoria dei Raee, ascrivibili alla categoria rifiuti speciali pericolosi, 305 pneumatici ascrivibili alla categoria rifiuti speciali non pericolosi, 12 motociclette di media e grossa cilindrata risultate rubate, 35 mc di parti meccaniche di veicoli classificabili quali rifiuti pericolosi e 20 motori per autoveicoli, di varie marche, alcuni con matricola abrasa, sulla cui provenienza sono in corso accertamenti.

I container sono stati sequestrati, mentre per quanto riguarda i beni risultati rubati saranno attivate le procedure necessarie affinché i legittimi proprietari ne rientrino in possesso. I 6 responsabili del carico e della spedizione dei container, destinati al porto di Takoradi in Togo, dovranno rispondere di gestione illecita di rifiuti, traffico illecito di rifiuti e riciclaggio.

venerdì, 4 Giugno 2021 - 10:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA