Braccio di ferro sulla data delle elezioni, la spunta il centrodestra: al voto ad ottobre


Braccio di ferro sulla data delle prossime elezioni amministrative in cui i votanti di 1300 Comuni e della Regione Calabria dovranno recarsi alle urne per scegliere i nuovi sindaci e il governatore. Centrodestra e centrosinistra sono infatti divisi: da un lato la coalizione guidata da Matteo Salvini, Giorgia Meloni e Antonio Tajani che spinge affinché si vada a votare il 10 ottobre, e così pure il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese; il Partito democratico vuole invece anticiparle a settembre, fissando la data del 26 come ultima possibilità. C’è poi il Movimento Cinque Stelle che si pone nel mezzo: preferirebbe il 10 ottobre ma potrebbe decidere di ‘fermarsi’ al 3. E dovrebbe essere appunto quest’ultima la data che verrà fissata oggi in Consiglio dei Ministri con l’intento di mediare tra le opposte valutazioni.

La scelta della giornata elettorale non è semplice; si arriva da un primo rinvio perché inizialmente le elezioni erano state fissate per maggio. Ora la valutazione, vista l’attuale situazione sanitaria e l’avanzata della variante Delta del Covid, va effettuata bilanciando la necessità di non procrastinare troppo le amministrative ma nel contempo, considerata anche la probabile riapertura in presenza delle scuole, di non dare al virus un’occasione per rinvigorirsi.

Se oggi il Consiglio dei Ministri dovesse dare il via libera al voto il 3 ottobre, cambierebbe l’agenda delle liste. Se si votasse il 26 settembre, la presentazione delle liste dovrebbe avvenire entro il 26 agosto, in pieno clima vacanziero con uffici chiusi e personale dimezzato perché in ferie; se si votasse il 3 ottobre, la scadenza ultima per la presentazione delle liste sarebbe il 3 settembre, il 10 settembre se si andasse a votare il 10 ottobre. Una buona ragione per respingere la proposta del Pd sarebbe quindi la necessità di evitare corse di ferragosto per consentire di depositare le liste elettorali.

giovedì, 29 Luglio 2021 - 08:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA