Caserta, ucciso nella notte della movida: accoltellato durante una lite, Gennaro si spegne a 18 anni. Era un giovane pugile

gennaro leone
Gennaro Leone, il 18enne accoltellato durante una lite a Caserta

Una lite. Forse scoppiata per uno sguardo di troppo. Un coltello che spunta nel bel mezzo della discussione e poi la tragedia. Ieri sera a Caserta un ragazzo di 18 anni ha perso la vita a causa di una coltellata che gli ha reciso l’arteria femorale. Gennaro Leone, residente a San marco Evangelista, è deceduto all’ospedale di Caserta dove i medici hanno tentato, invano, di salvargli la vita. Il suo aggressore è stato identificato.

I fatti si sono verificati in piazza Correra. Leone è stato colpito alla gamba e il coltello ha reciso l’arteria femorale. I carabinieri della compagnia di Caserta, guidati dal capitano Pietro Tribuzio, hanno raccolto le testimonianze degli amici di Gennaro per ricostruire la dinamica. Leone frequentava una palestra di pugilato a Marcianise.

Un messaggio di cordoglio è arrivato dalla Federazione Pugilistica Italiana che, sulla pagina Facebook, ha dedicato un post a Gennaro: “Che la terra ti sia lieve, piccolo Campione. Il mondo pugilistico Nazionale si stringe attorno alla famiglia Leone e alla ASD Energy Boxe Caserta per la scomparsa di Gennaro”.

domenica, 29 Agosto 2021 - 12:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA