Elezioni, Forza Italia presenta la sua lista di società civile: un prof della Federico II sarà capolista, guanto di sfida a Manfredi

perrone filardi pasquale forza italia
La pesentazione del capolista di Forza Italia al consiglio comunale di Napoli

Fulvio Martusciello lo aveva anticipato su Facebook: la nuova Forza Italia, la Forza Italia che si presenterà alle elezioni sarà ricca di giovani e di società civile. Società civile di spessore.

Nella giornata di ieri gli azzurri hanno presentato il capolista del partito per la corsa al Consiglio comunale di Napoli e il nome è di quelli destinato a creare qualche problema, in termini di voti, al candidato sindaco Gaetano Manfredi nel mondo accademico.

Forza Italia ha scelto, infatti, di puntare su Pasquale Perrone Filardi, già presidente della Società Italiana di Cardiologia e attualmente direttore della scuola di specializzazione in Malattie dell’apparato cardiovascolare dell’Università degli Studi di Napoli Federico II e responsabile del Pi di Cardiomiopatie e ipertensione polmonare del Policlinico federiciano.

Leggi anche / Napoli, liste chiuse per le elezioni al Comune: ecco chi si candida al Consiglio. C’è Piccirillo con Alessandra Clemente: rinnegò il padre camorrista

Ed è proprio Perrone Filardi a lanciare il guanto di sfida a Manfredi sul terreno universitario: «La mia è una sfida all’ex rettore Manfredi – ha dichiarato – L’università che vorrei è un’università per tutti, non dei baroni, non è l’università degli accordi o di ciò che si sa ancora prima che cominci, dove le decisioni si prendono in stanze, con poche persone».

Alla presentazione di Perrone Filardi era presente anche il candidato sindaco Catello Maresca per il quale la presentazione della lista di Forza Italia è «un altro momento fondamentale per andare uniti e raggiungere la vittoria. Ce la faremo». Parole entusiaste sono state espresse dal vicepresidente e coordinatore nazionale di Fi, Antonio Tajani: «Il candidato sindaco ha un progetto civico per Napoli di rinnovamento di cambiamento, e noi di Forza Italia siamo convinti, che anche con la nostra lista totalmente rinnovata, che chiama a raccolto sia i quadri dirigenti, sia la società civile, sia i rappresentanti dell’intero territorio napoletano, possa dare un contributo vincente». «La scelta del capolista – aggiunge Tajani -, il professore Perrone Filardi, dimostra che vogliamo allargare i confini del consenso di Fi puntando su un uomo che è uno scienziato di alto livello e sarà il medico di tutti i napoletani». Tajani, poi, lancia una stoccata a chi ha lasciato Forza Italia negli ultimi mesi per migrare in lidi più vicini al candidato di centrosinistra Gaetano Manfredi: «I transfughi? Hanno chiuso per sempre alle loro spalle la porta di Forza Italia».

Domenico De Siano, coordinatore regionale di Fi, ha invece voluto sottolineare il ruolo centrale della società civile nella lista azzurra: «Nella nostra lista non ci sono figli di, né persone con problemi giudiziari. La lista è formata da ‘cives’ che appassionatamente hanno deciso di dare il loro contributo. E tra questi ci sono 10 avvocati, 5 commercialisti, 1 farmacista, dipendenti della pubblica amministrazione e imprenditori».
Con Perrone Filardi ci sarà anche un ‘capolista politico’, come lo hanno definito i vertici del partito: si tratta di Salvatore Guangi, attuale vicepresidente del Consiglio comunale, in Fi dal 1995. Guangi era stato anche scelto come candidato alle suppletive al Senato, in cui riuscì a spuntarla Sandro Ruotolo per il centrosinistra.

giovedì, 2 Settembre 2021 - 07:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA