Chat con Palamara, il Csm sanziona il pm Sirignano: perdita di anzianità di due mesi. Era stato già trasferito dalla Dna

Cesare Sirignano

Una sanzione disciplinare di perdita di anzianità di due mesi. E’ quanto disposto oggi dal Csm nei confronti del magistrato napoletano Cesare Sirignano, attualmente in servizio alla procura di Napoli Nord.

La sanzione arriva dopo la valutazione delle conversazioni chat che l’ormai ex pm Luca Palamara ha tenuto con altri colleghi sulle carriere dei colleghi.

Oggetto del procedimento una conversazione intercorsa tra i due nel maggio del 2019. Sirignano, negli scambi con l’ex presidente dell’Anm, si informava sul risiko delle procure, in particolare quella di Perugia, per conto di un altro collega, e commentava con Palamara l’estromissione di Nino Di Matteo dalla Procura nazionale retta da Federico Cafiero de Raho. Per Sirignano il Pg aveva sollecitato una perdita di anzianità di 6 mesi.

Proprio a causa di queste chat Sirignano era stato allontanato dalla Direzione nazionale antimafia e trasferito alla procura di Napoli Nord. Il trasferimento per incompatibilità ambientale era stato disposto dal Csm nell’attesa della definizione del procedimento disciplinare.

venerdì, 10 Settembre 2021 - 21:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA