Giustizia, il Csm nomina i procuratori generale di Catanzaro e Reggio Calabria ma l’unanimità non c’è

aula tribunale

Il Csm nomina i procuratori generali di Catanzaro e Reggio Calabria, ma si divide e così tutte e due le nomine passano a maggioranza. A succedere a Otello Lupacchini a Catanzaro è Giuseppe Lucantonio, Procuratore Aggiunto a Napoli, che ha avuto la meglio sul candidato di minoranza, Luigi D’Alessio, sino a poco tempo fa procuratore a Locri.

Il posto di procuratore generale a Catanzaro si è liberato nel giugno dello scorso anno: il Consiglio Superiore della Magistratura condannò il procuratore generale di Catanzaro Otello Lupacchini confermando il suo trasferimento a Torino e la perdita di anzianità di 3 mesi. La sentenza della sezione disciplinare del Csm scaturì da un’intervista rilasciata da Lupacchini nel dicembre 2019 al Tgcom 24: il magistrato criticò pubblicamente il procuratore di Catanzaro Nicola Gratteri all’indomani del blitz “Rinascita-Scott”.

Il nuovo Pg di Reggio Calabria è invece Gerardo Dominijanni, aggiunto presso la procura ordinaria di Reggio Calabria. E’ prevalso su Emanuele Crescenti, Procuratore di Barcellona Pozzo di Gotto. All’unanimità è invece passata la nomina del procuratore di Treviso: è Marco Martani, avvocato generale a Brescia

mercoledì, 15 Settembre 2021 - 20:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA