Elezioni a Napoli, Guarino: «Faremo rinascere la città». E Maresca: «Ci hanno fatto di tutto, ma noi non moriamo»

Maresca e Guarino
L'avvocato Riccardo Guarino e Catello Maresca

«Questa è una serata dedicata alle famiglie e ai bambini. Perché è per tutti loro che dobbiamo lottare per una Napoli nuova, migliore. Non a caso abbiamo scelto Edenlandia per questo appuntamento: Edenlandia è un luogo simbolo, è un luogo di rinascita. Gianluca Vorzillo ha avuto il coraggio di riaprire Edenlandia, di farla rinascere e noi vogliamo fare rinascere Napoli».

Con queste parole, ieri sera (sabato 25 settembre), l’avvocato Riccardo Guarino ha arringato la folla di persone, accorse coi bambini, per l’evento politico “Napoli vista dagli occhi di un bambino” tenutosi all’Edenlandia. Candidato al Consiglio comunale di Napoli come capolista di ‘Noi con l’Italia/Adc – Rinascimento Partenopeo’, Guarino ha rivolto il suo appello al voto in nome del cambiamento al fianco del candidato sindaco Catello Maresca e del deputato di Forza Italia Paolo Russo. «Il motto di noi di Rinascimento Partenopeo è ‘sogno, visione, coraggio’. Per fare le grandi imprese bisogna sognarle – ha concluso Guarino – Poi ci vuole la visione di affrontare grandi sfide. Infine il coraggio, che è elemento che non tutti hanno».

Appassionato l’intervento del candidato sindaco Catello Maresca, che ha esordito con un euforico: «Dai dai, andiamo a vincere». «Hanno cercato di farci di tutto, ce vonn accirere ma noi nun murimm… – ha detto Maresca col sorriso sulle labbra – Siamo più forti di prima. Vogliamo assumerci la responsabilità di quello che faremo e di quello che altri non hanno fatto. Andiamo avanti. Sono sette giorni alle elezioni. Sette giorni di battaglia coi quali possiamo cambiare le sorti della nostra città e del nostro futuro».

A sostenere Maresca e il progetto ‘Noi con l’Italia/Adc – Rinascimento Partenopeo’, lista che vede insieme l’associazione Rinascimento Partenopeo fondata dall’avvocato Guarino, il movimento di Maurizio Lupi e la formazione di Francesco Pionati, è stato anche il parlamentare di Forza Italia Paolo Russo: «Voglio testimoniare vicinanza a questa lista che è un progetto civico di cambiamento. È possibile cambiare la città. Si deve cambiare la città. Trent’anni di sinistra hanno ridotto la città così com’è. Catello è sulla giostra del cambiamento. Con lui possiamo guardare al futuro che può essere roseo, alternativo. Il Sud non deve essere più l’ultimo vagone trainato dal Nord, ma deve essere il vagone trainante. Per fare questo occorrono sindaci energici e Catello è un’opportunità straordinaria per cambiare la città».

domenica, 26 Settembre 2021 - 21:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA