Due operai muoiono congelati in un deposito di azoto nel Milanese

Coronavirus
(foto Kontrolab)

Due operai sono deceduti in un deposito di azoto della sede dell’ospedale Humanitas a Pieve Emanuele nel Milanese. E’ quanto riferiscono i vigili del fuoco. I due, lavoratori di una ditta esterna il gruppo Sol, sono deceduti a causa di ustioni da congelamento. Lo riporta l’Ansa.

Le cause sono in via di accertamento. Sul posto si trovano personale del 118, vigili del fuoco, Carabinieri e polizia locale. 

Potrebbe essere stata una perdita di azoto liquido nel deposito la causa dell’incidente sul lavoro in cui sono morti i due operai che si stavano occupando del rifornimento di azoto. Sul caso indaga la Procura di Milano e il fascicolo verrà aperto per l’ipotesi di omicidio colposo. Sul posto la squadra di polizia giudiziaria del dipartimento guidato dall’aggiunto Tiziana Siciliano e anche un medico dell’Ats, oltre ai carabinieri.

martedì, 28 Settembre 2021 - 13:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA