Uccide la moglie e chiama il 112, nell’attesa dei carabinieri si spara un colpo di pistola alla tempia: tragedia a Torino

Pistola Legittima Difesa

Ha rivolto la pistola verso la moglie e poi si è tolto la vita. Omicidio-suicidio a Torino. La tragedia si è consumata in via S. Quintino.

A premere il grilletto è stato un uomo di 78 anni. L’anziano ha sparato alla moglie mentre lei dormiva nel letto. Poi ha chiamato il 112 dicendo di avere ucciso la donna.

Nell’attesa dell’arrivo dei militari dell’Arma, si è puntato l’arma alla tempia e si è sparato. L’uomo avrebbe lasciato un biglietto in cui spiega il suo gesto, chiedendo scusa ai figli.

Leggi anche:
– Trapani, uccide il convivente con una coltellata. Aveva annunciato l’omicidio con due post su Facebook
– Uccisi a Ercolano, la procura accusa l’indagato: «Ha sparato 11 colpi mentre l’auto si allontanava. Voleva uccidere»
– Giustizia, il gruppo di Area cambia guida: c’è un magistrato di Napoli alla presidenza, eletta Pilla. Cambia il tesoriere

lunedì, 1 Novembre 2021 - 11:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA