Covid, Israele vaccina i bimbi più piccoli: dose per chi ha tra i 5 e gli 11 anni

coronavirus

Mentre l’Austria introduce l’obbligo vaccinale e in Italia sale di livello il dibatitto politico sulla necessità di seguire la linea dura contro i ‘no vax’, Israele compie una fuga in avanti sui vaccini. Da martedì 23 novembre si partirà con i vaccini ai minori da 5 a 11 anni.

Lo ha annunciato il premier Naftali Bennett dopo l’arrivo nel Paese – con una settimana di ritardo sul previsto – delle dosi del vaccino Pfizer dosate per quella fascia di età.

«Sono consapevole che ci sia una certa sensibilità su questo argomento. Ci sono molte persone che hanno paura di vaccinare i bambini e queste non sono necessariamente dei no-vax o chi crede alle teorie cospirazionistiche. La mia risposta a queste preoccupazioni è: totale trasparenza», ha detto Bennet.

sabato, 20 Novembre 2021 - 08:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA