Fa retromarcia e travolge il nipotino di 2 anni: tragedia a Favignana

Favignana
L'isola di Favignana

E’ una storia di profondo dolore quello arriva da Favignana, la più grande dell’arcipelago delle isole Egadi. Ieri sera un uomo di 75 anni ha travolto con la sua macchina, mentre stava facendo retromarcia, il nipotino di due anni. Il piccolo non ce l’ha fatta: troppo gravi le lesioni riportate.

La tragedia si è consumata in pochi minuto. Il piccolo Libero è uscito di corsa da casa per salutare il nonno non appena lo ha visto arrivare con la sua auto. Il nonno però non si è accorto che il piccolo gli stava andando incontro. L’anziano ha così travolto il bambino. L’anziano si è reso conto di quanto successo quando è sceso dalla macchina.

Leggi anche / Gattonava da sola nel parcheggio dell’asilo e fu investita, al via il processo a maestra e automobilista

Dopo un attimo di smarrimento, ha chiamato a squarciagola il figlio Filippo, che è un giardiniere e si era allontanato per chiudere una finestra della sua abitazione a causa del forte vento che soffiava in quel momento. La mamma di Libero, Viviana, in quel momento non era in casa.

I rilievi sull’incidente, eseguiti dai carabinieri, hanno confermato la natura fortuita del sinistro. La Procura di Trapani ha restituito la salma del bimbo alla famiglia, senza disporre l’autopsia. Il sindaco delle Egadi, Francesco Forgione, ha incontrato i genitori per porgere il cordoglio degli isolani, sotto choc per una tragedia che ha sconvolto tutta la comunità di Favignana. «L’amministrazione comunale e l’intera cittadinanza egadina stringono in un abbraccio i genitori Filippo e Viviana e tutti i loro cari per la tragedia che li ha colpiti – si legge in una nota pubblicata su Facebook dall’amministrazione comunale – Non dimenticheremo l’allegria, la gioia e i riccioli biondi del piccolo Libero».

lunedì, 14 Marzo 2022 - 19:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA