Dap, il vicecapo Tartaglia lascia: pronto un incarico tecnico a Palazzo Chigi

Roberto Tartaglia magistrato Dap
Roberto Tartaglia, magistrato di origini napoletane ma siciliano d’adozione

Nominato dall’allora ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, ha svolto il ruolo di “numero due” del Dap prima al fianco di Dino Petralia, che il primo marzo scorso ha lasciato l’incarico, andando in pensionamento anticipato dalla magistratura, poi collaborando con il nuovo capo del Dipartimento Carlo Renoldi, indicato dalla ministra Marta Cartabia.

Ora il magistrato Roberto Targaglia, attualmente vice capo del Dap, lascia il Dipartimento che amministra le carceri per andare a ricoprire un nuovo incarico tecnico, fuori ruolo, questa volta presso la presidenza del Consiglio dei ministri. Il via libera al nuovo incarico di vice capo degli Affari giuridici di Palazzo Chigi è arrivato ieri dal plenum del Csm, a larga maggioranza. All’ex pm del processo Trattativa Stato-mafia, Palazzo dei Marescialli ha confermato il collocamento fuori ruolo, passo necessario alla prossima destinazione del magistrato.

«Dopo che il Csm ha autorizzato la richiesta di mia nomina come Vice Capo del Dipartimento degli affari giuridici e legislativi della Presidenza del Consiglio dei Ministri – dichiara Tartaglia -, desidero ringraziare l’ex ministro Alfonso Bonafede che mi ha proposto come Vice Capo dell’Amministrazione penitenziaria nell’aprile 2020 e la ministra della Giustizia Marta Cartabia che, confermandomi in questa funzione in due circostanze, ha costantemente manifestato nei miei confronti una fiducia per me davvero preziosa. Ciò mi ha consentito di svolgere, per oltre due anni, le mie funzioni presso un’amministrazione, quella penitenziaria, che continuerò ad amare profondamente e con la quale resterà certamente un rapporto indissolubile. Da quando la procedura di nomina si concludera’, sono certo – assicura Tartaglia- di poter continuare a collaborare proficuamente, nell’ambito delle nuove e differenti funzioni, con il ministero della Giustizia e con tutto il Dipartimento dell’Amministrazione penitenziaria».

«Ringrazio Roberto Tartaglia per la proficua collaborazione, che – dichiara il ministro della Giustizia, Marta Cartabia – proseguirà con il Ministero e con il Dipartimento dell’Amministrazione penitenziaria da ruoli diversi. A lui rivolgo i miei migliori auguri di buon lavoro per il nuovo incarico».

giovedì, 9 Giugno 2022 - 13:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA