In coma dopo l’incidente stradale, morta l’attrice Anne Heche: si era schiantata con l’auto contro una casa, prendendo fuoco


La spina è stata staccata. Anne Heche, l’attrice statunitense nota sia sul grande che piccolo schermo, è morta a seguito delle ferite riportate nell’incidente stradale del 5 agosto. Ricoverata al Grossman Burn Center presso l’ospedale di West Hills a nord di Los Angeles, la 53enne aveva subìto una «grave lesione cerebrale anossica», causata da una prolungata mancanza di ossigeno al cervello.

«Non ci si aspetta che sopravviva», avevano avvisato i familiari in un comunicato, precisando che Anne Heche era stata tenuta in vita a seguito della sua scelta quella di donare gli organi. Madre di due figli, l’ultimo dei quali nato nel 2009 dalla seconda relazione, Anne Heche era rimasta vittima di un terribile incidente a Los Angeles: alla guida della macchina, si era schiantata contro un’abitazione per cause non accertate. L’auto aveva quindi preso fuoco e l’attrice aveva riportato anche ustioni che hanno richiesto un intervento chirurgico e lesioni polmonari che hanno richiesto l’uso di un ventilatore per la respirazione.

Tra i film nei quali ha recitato vi sono ‘Donnie Brasco’ (con Johnny Depp), ‘Sei giorni, sette notti’ (con Harrison Ford), ‘Il giurato’ di Brian Gibson, ‘Psycho’ di Gus Van Sant e ‘Sesso e Potere’ di Barry Levinson. L’ultimo film a cui ha partecipato, un anno fa, è ’13 Minutes’ diretto da Lindsay Gossling. Di recente ha avuto ruoli nelle serie tv ‘Chicago PD’ e ‘All Rise’ e nel 2020 ha partecipato a ‘Ballando con le stelle’. 

sabato, 13 Agosto 2022 - 00:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA