Minaccia mamma e fratello in vivavoce coi carabinieri, 50enne in manette


Dovrà rispondere di maltrattamenti in famiglia un 50enne di Secondigliano che l’ennesima volta ha chiesto denaro alla madre anziana e al fratello. Lo ha fatto con i modi di sempre, ovvero con insulti e minacce di morte, secondo quanto accertato dagli inquirenti che hanno raccolto le testimonianze dei parenti.

I suoi familiari hanno deciso infine di denunciarlo, stanchi delle continue vessazioni e di quelle insistenti pretese di denaro, probabilmente mosse dalla sua tossicodipendenza. E proprio mentre raccontavano tutto ai carabinieri il 50enne ha telefonato ai familiari e poi sul numero della stazione.

In vivavoce ancora insulti e promesse di morte. La gazzella dell’Arma a quel punto è tornata a casa delle vittime e davanti alla porta di ingresso i militari hanno trovato l’uomo che attendeva il ritorno di sua madre e di suo fratello.
E’ così finito in manette. Ora è in carcere, in attesa di raccontare la sua versione al giudice.

Leggi anche:
– Hashish ‘travestito’ da avocado, 231 chilogrammi sequestrati a Casoria: in manette un incensurato di Nocera
– Da novembre nuovo bonus di 150 euro: ecco a chi spetta. La misura riguarda anche i percettori di reddito di cittadinanza
– Palermo, cricca delle fatture false: 3 arresti e 9 indagati. Sequestrate 4 società
– Da terreni e cantine spuntano 15 milioni, sono soldi nascosti al Fisco: coppia sotto accusa per maxi evasione

mercoledì, 21 Settembre 2022 - 09:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA