Stazione Centrale di Napoli, aggredito per rapina reagisce e accoltella assalitore. Scene di panico tra i viaggiatori

di Gianmaria Roberti

Aggrediscono uomo a scopo di rapina, lui reagisce e accoltella uno degli assalitori, in mezzo alla folla di viaggiatori. Panico alla Stazione Centrale di Napoli, oggi intorno alle 17.30. Da quanto si apprende, un extracomunitario di nazionalità maliana, regolare sul territorio italiano, è stato aggredito da un gruppo di cinque persone, delle quali almeno tre extracomunitari.

La vittima si è pero difesa, sferrando un fendente con un coltellino, e ferendo alla gamba uno degli assaltatori. Nella colluttazione, è caduto a terra una mattone, verosimilmente in possesso degli aggressori. Intorno, nel frattempo, si è scatenato il fuggi fuggi. Dopo l’accoltellamento, una guardia giurata dell’Eav, holding dei trasporti della Regione Campania, è intervenuta per bloccare il maliano. Un gesto compiuto nella concitazione di quegli attimi, a tutela delle centinaia di passeggeri presenti.

Sul posto sono subito giunti gli agenti della Polizia Ferroviaria. Quattro dei cinque aggressori, tuttavia, avevano fatto perdere le tracce. I poliziotti hanno potuto identificare soltanto il ferito, un nigeriano. L’uomo, condotto in ospedale, è stato denunciato per rapina pluriaggravata: non è in pericolo di vita. Per lui è scattato un provvedimento restrittivo. Idem per un altro componente del branco, rintracciato alcune ore dopo. Denunciato a piede libero, viceversa, il maliano aggredito, per lesioni e porto d’arma abusiva. Le fasi dell’episodio sono state ricostruite dalla Polizia Ferroviaria, anche grazie alle immagini della videosorveglianza in stazione. In corso l’identificazione degli altri rapinatori.

mercoledì, 25 Gennaio 2023 - 20:53
© RIPRODUZIONE RISERVATA