Qualiano, venerdì l’open day con le scuole Gli alunni delle medie in piazza D’Annunzio con il liceo ‘Cartesio’ e l’ipia ‘Marconi’


Appuntamento il 2 febbraio, ore 10,30 in piazza D’Annunzio per un Open Day con il Liceo ‘Cartesio’ e l’Ipia ‘Marconi’, che illustreranno la loro offerta formativa agli alunni delle scuole Medie cittadine.
Una vetrina per i due Istituti superiori che insistono sul territorio di Qualiano. E’ in sintesi questo l’obiettivo dell’iniziativa ‘Suole in Piazza’, promosso dall’assessorato alla Pubblica Istruzione guidato dalla professoressa Valentina Biancaccio. L’appuntamento è per venerdì 2 febbraio, alle 10.30 nel cuore antico della città, in piazza D’Annunzio, che si trova davanti alla Chiesa di Santo Stefano.
L’assessore Biancaccio
«Intanto questa iniziativa è un altro tassello del percorso iniziato nel 2013, che è quello di fare rete e rinsaldare i rapporti tra le diverse scuole del territorio ed il Comune. – ricorda l’assessore Biancaccio – L’idea è quella di far uscire la scuola fuori dalla sede scolastica e portarla in piazza, all’aperto, facendo sì che l’offerta formativa possa essere condivisa contemporaneamente con tutti gli alunni dell’ultimo anno delle medie in modo che possono fare la scelta giusta, per il loro futuro di studenti e di professionisti del domani- poi, concludendo- Voglio ringraziare sempre le Dirigenti ed il corpo insegnante delle nostre scuole, che ci affiancano, propongono e ci sostengono in ogni iniziativa».
Nel corso della manifestazione che si concluderà verso le 14, in piazza D’Annunzio si terranno tante attività in cui sono coinvolti gli stessi studenti del Liceo ‘Cartesio’, che daranno vita ad un piccolo spettacolo teatrale e del ‘Marconi Dragonetto’, questi ultimi saranno protagonisti anche di una sfilata, visto che l’indirizzo ‘Moda’ della sede di Qualiano, sforna veri e propri talenti.
Il sindaco De Luca
«E’ un momento importante e voglio ringraziare l’assessore Biancaccio, che è sempre molto attento ai ragazzi. – sottolinea il sindaco Ludovico De Luca – E’ un modo gioioso e coinvolgente, per accorciare le distanze tra le diverse scuole, presenti sul territorio, le famiglie e gli alunni. L’obiettivo è creare un’opportunità di visibilità, per ogni scuola ed offrire un’occasione alle persone di chiedere informazioni liberamente, conoscere il team docente, sentirsi un po’ come a casa: accolti e ben voluti»

mercoledì, 31 gennaio 2018 - 17:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA