Torna l’emergenza barelle al Loreto Mare Pazienti «parcheggiati» in corsia e attese Allarme posti letto anche al Cardarelli

Pazienti sulle barelle al Loreto Mare
di Danio Gaeta

Mentre il governatore Vincenzo De Luca promette e medici e infermieri si affannano in corsia, la Sanità a Napoli è sempre più al collasso. Nuovi disagi al Loreto Mare dove al terzo piano – reparto di Medicina Generale – i pazienti continuano a rimanere sulle barelle per mancanza di posti letto. Al momento nel reparto si contano 25 ‘lettini’ per una sola unità medica. L’impasse si è creato per la chiusura dei reparti di Neurologia, Neurochirurgia e Cardiologia che saranno spostati all’Ospedale del Mare. Al danno, però, si aggiunge anche la beffa. Infatti sono tante le stanze chiuse che potrebbero essere utilizzate per un migliore ricovero dei degenti.
Se al Loreto Mare si piange, sicuramente al Cardarelli non si ride. Nel più grande ospedale del Mezzogiorno, ci sono solo 28 posti letto per 55 pazienti di Neurochirurgia. Sulla questione è intervenuto l’onorevole Arturo Scotto di Liberi e Uniti che non ha risparmiato critiche al presidente della Regione Vincenzo De Luca. «La Sanità in Campania non ce la fa più. Nel reparto di neurochirurgia del Cardarelli ci sono solo 28 posti letto per 55 pazienti. Eppure De Luca aveva detto che ormai eravamo ai livelli della Svezia. Presenterò subito un’interrogazione parlamentare sulla questione», ha detto Scotto attraverso i social network.

martedì, 6 febbraio 2018 - 17:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA