Caserta, appalti pubblici col sostegno dei clan: arrestati 2 imprenditori, accusati di collusioni coi Casalesi

La procura di Napoli

Due imprenditori edili, Raffaele Pezzella di 55 anni e Tullio Iorio di 46, sono finiti agli arresti domiciliari per concorso esterno in associazione camorristica, perché ritenuti dalla Dda di Napoli contigui al clan dei Casalesi, in particolare alle famiglie Schiavone e Russo.

Le indagini sono state realizzate dai carabinieri del Ros con il coordinamento della Dda di Napoli, e rappresentano un approfondimento dell’inchiesta “Medea” sulle infiltrazioni dei Casalesi negli appalti pubblici (indagine giunta a sentenza in appello con pesanti condanne per i principali imputati); i carabinieri del Ros hanno scoperto che i due costruttori sarebbero stati i referenti delle famiglie Russo e Schiavone, riuscendo, grazie all’appoggio delle cosche, ad ottenere l’affidamento di gare di appalto per la realizzazione e la manutenzione di opere commissionate dalla Amministrazione Provinciale di Caserta.

Una volta aggiudicatisi i lavori, i due imprenditori hanno stabilmente versato somme di danaro contante corrispondente al 10% dell’importo di assegnazione dell’appalto ai clan, che gli garantivano la regolare e tranquilla esecuzione delle attività lavorative. Le famiglie Russo e Schiavone, è emerso, si erano accordate con le altre famiglie della “federazione” casalese, ovvero i Bidognetti, gli Zagaria e la famiglia Iovine, per fare in modo che Iorio e Pezzella si aggiudicassero gli appalti in tranquillità.

Leggi anche:
Gaffe di Azzolina su Scampia: «Scuola in un appartamento». Paipais (Iv) la smentisce, lei chiede scusa
– Crollo di Albizzate, c’è il primo iscritto nel registro degli indagati. Nominati due consulenti
– Scuola, è ufficiale: riapertura il 14 settembre. Il ministro Lucia Azzolina: «Lezioni anche fuori dalle scuole»
Coronavirus, continua l’altalena dei nuovi casi: oggi sono 259. Decedute 30 persone. In Campania tre positivi
– Ercolano, nella notte esplode una bomba carta: danneggiata un’automobile
– Ubriaco e senza patente perde il controllo dell’auto: bimba di 2 anni travolta, ricoverata in gravi condizioni

sabato, 27 giugno 2020 - 12:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA