De Luca sferza Salvini: «Ogni affermazione che fa mi fa guadagnare 100mila voti. Si informi invece di fare tweet e stare in tv»

Matteo Salvini leder della lega, durante la coferenza stampa a Villa Vittoria a Napoli (foto Kontrolab)

Il suo nome non lo pronuncia mai, ma il riferimento ironico e sprezzante a Matteo Salvini è evidente.

Il leader della Lega è in Campania per promuovere il referendum per la riforma della giustizia e ieri è stato in visita nel carcere di Santa Maria Capua Vetere, teatro dei pestaggi subìti da numerosi detenuti ad opera di diversi esponenti della Penitenziaria il 6 aprile del 2020; nei giorni scorsi inoltre ha attaccato la decisione di De Luca di rendere obbligatorio, in Campania, l’uso della mascherina anche all’aperto definendo De Luca un «ducetto».

Ebbene, alla prima occasione utile il presidente della Regione Campania ha rinvolto lo stiletto verso il leader del Carroccio con il quale non scorre buon sangue. «In questo momento vaga per la Campania un esponente politico sceso da Milano. Ogni estate abbiamo la consolazione di doverlo ospitale – ha esordito – Il mio invito è quello di vaccinarsi e di non fare lo scapigliato. Poi magari aggiungo di passare almeno un’ora della sua giornata a leggere, a informarsi. Perché è uno che passa la giornata a fare twitt, interviste, comparsate e televisioni: questa è la classe dirigente del Paese, analfabeti di ritorno e in qualche caso di andata. Ogni affermazione che fa questo signore mi fa guadagnare 100mila voti secchi: Dio lo benedica».

venerdì, 2 Luglio 2021 - 15:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA