Marigliano, rifiuti stoccati nel piazzale della società: denunciato un 53enne L’operazione in un’area periferica

L'operazione dei carabinieri forestali a Marigliano

Contrasto ai reati ambientali sul territorio di Marigliano, un 53enne denunciato dai carabinieri per deposito incontrollato di rifiuti. I militari delle Stazioni Forestali di Marigliano e Roccarainola hanno effettuato controlli per verificare come una ditta edile di Marigliano smaltisse i rifiuti. Da un sopralluogo effettuato in un’area periferica ai confini con il territorio di Acerra, gli investigatori hanno riscontrato che nel piazzale della ditta c’erano svariate tipologie di rifiuti giacenti al suolo, in particolare cumuli di materiale edile di risulta ma anche materiale ferroso, fusti di pittura, materiale misto (plastica, ferro), onduline cementizie, fusti di ferro e canne fumarie (che potrebbero contenere fibre di amianto). L’amministratore unico della società, un 53enne, risultato non in possesso di alcun titolo autorizzativo concernente la gestione dei rifiuti, è stato denunciato in stato di libertà per deposito incontrollato di rifiuti. I rifiuti posti sotto sequestro. Nel corso dei prossimi giorni i carabinieri intensificheranno i controlli per prevenire i reati ambientali. Come è noto il territorio di Marigliano, e in particolare la fascia ai confini con Nola e Acerra, è tra le aree più problematiche per lo smaltimento dell’immondizia e per il fenomeno dei roghi tossici.

Se vuoi rimanere aggiornato lascia un ‘Mi Piace’ sulla nostra pagina Facebook: https://www.facebook.com/giustizianews24/

—>>>> Leggi anche: 

Perde il controllo della moto e muore Tragedia lungo la strada dei lidi: 19enne di Sorrento perde la vita, c’è l’inchiesta

giovedì, 31 maggio 2018 - 16:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA