La ‘guerra’ del bagaglio a mano, anche Ryanair impugnerà la multa da 3 milioni comminata dall’Antitrust


Non solo Wizz Air. Anche Ryanair ha deciso di presentare ricorso avverso la multa di 3 milioni di euro che le è stata comminata dall’Antitrust per via della nuova policy sul supplemento da pagare per il bagaglio a mano. Lo ha dichiarato David O’Brien, Chief commercial officer di Ryanair: «Faremo appello e crediamo che avremo successo. Una decisione della Corte di giustizia europea del 2014 ha sentenziato che il passeggero debba poter prendere con sé preziosi e indispensabile, e credo ci dia ragione, perché penso che 20 cm per 25 per 40 sia uno spazio sufficiente per l’indispensabile». Per David O’Brien «ogni passeggero in ogni compagnia aerea paga per il bagaglio, semplicemente nel caso nel Ryanair noi scorporiamo ogni servizio per dare al passeggero la scelta».

David O’Brien difende poi la compagnia dall’accusa, mossa dall’Antitrust, di aver colto di sorpresa i viaggiatori con la nuova policy: «L’Antitrust ha detto che c’era stata sorpresa, ma e’ errato: abbiamo fatto una intensa campagna stampa e mandiamo email a tutti i passeggeri come memo della nuova policy dei bagagli, è impossibile dire che non fossero stati informati del cambio». Nei giorni scorsi Wizz Air ha annunciato che avvierà una battaglia legale contro la multa da un milione di euro che le è stata comminata. 

Leggi anche:
– Ragazzo di 23 anni si toglie la vita, poco prima era stato rapinato nel Milanese
– Afragola, droga in un vano nascosto: sequestrate 112 dosi di cocaina
– Acireale, auto travolta da un’onda: recuperati i corpi di 2 dei 3 ragazzi dispersi
Avellino, rubati farmaci oncologici: raid nell’ospedale Moscati. i medicinali valgono un milione di euro
– Camorra, ricostruiti due vecchi omicidi: nuove accuse per gli Amato-Pagano e per esponenti del clan Lo Russo
– Colpi di pistola contro pizzeria Di Matteo. Parla Salvatore Di Matteo: «Non mollo ma serve sicurezza»

martedì, 26 febbraio 2019 - 15:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA