Afragola, nuova bomba nella notte piazzata davanti a una tabaccheria


Non si fermano gli ordigni esplosivi piazzati davanti alle saracinesche dei negozi ad Afragola, nonostante i blitz, nonostante l’intervento del ministro dell’Interno Matteo Salvini.  Nonostante la protesta della gente contro le bombe esplose nei giorni scorsi. Questa notte ignoti hanno innescato un ordigno artigianale davanti all’ingresso di una tabaccheria in via Calvanese.

Dai primi accertamenti sul posto è emerso che si trattava di un contenitore riempito di liquido infiammabile; non è esploso ma le fiamme sprigionate dallo stesso hanno danneggiato una porzione della porta. I carabinieri di Afragola stanno indagando per risalire agli autori.

Leggi anche:
– Morì mentre posizionava bomba per il clan: arrestata la complice a San Giovanni a Teduccio
– Napoli, controlli nell’area mercatale Sequestrate 22 tonnellate di alimenti
– Casalnuovo, esattori per i Rea-Veneruso Arrestati in 5: «Siamo del clan»
– Napoli, Giustizia: diminuiscono pendenze civili ma aumentano nel penale
– Ponticelli, faida tra clan: arresti nel gruppo Minichini per 2 ‘stese’. C’è anche il ras Michele – Una serra di marijuana in un sito archeologico a Bacoli: due arresti
– Napoli, vigilante ucciso a bastonate: condannati a 16 anni e 6 mesi a testa i ragazzi che aggredirono Della Corte
– Benevento, agente della Stradale travolto mentre controlla il traffico: è grave
– Ottimax Afragola, l’azienda annulla il fitto dei locali: lavoratori sul piede di guerra
– Julen: dieci giorni in un pozzo, risolti i problemi tecnici: altre 24 ore di attesa

 

giovedì, 24 gennaio 2019 - 13:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA