Omicidio Materazzo, nuovo colpo di scena: Luca nomina un avvocato di fiducia, ma la Corte d’Assise blinda quello d’ufficio

Luca Materazzo
L'imputato Luca Materazzo
di Manuela Galletta

Un altro colpo di scena al processo sull’omicidio dell’ingegnere Vittorio Materazzo, ucciso con 40 coltellate sotto casa in viale Maria Cristina di Savoia (a Napoli) nel novembre del 2016. Solo che stavolta i giudici della Corte d’Assise di Napoli (presidente Provitera) hanno deciso di adottare una contromisura necessaria affinché l’udienza fissata per il 7 maggio non subisca l’ennesimo stop. Il 23 aprile scorso Luca Materazzo, fratello della vittima e unico imputato al processo, ha nominato di fiducia un altro avvocato, Bruno Cervone, affidandogli il delicato incarico di tenere l’arringa fissata per martedì.

A seguito della nuova nomina, l’avvocato Alfonso Maria Avitabile – che era stato nominato d’ufficio lo scorso 18 aprile, dopo che Materazzo ha improvvisamente revocato, il 17 aprile, gli avvocati Motta e Chiricone alla vigilia della loro discussione – ha depositato in cancelleria un’istanza di rinuncia all’incarico, ritenendo il suo compito esaurito. Ma, a sorpresa, la Corte d’Assise ha respinto l’istanza, lasciando così nominato d’ufficio anche l’avvocato Avitabile. Con questa decisione la Corte si è voluta assicurare la presenza di un avvocato di ‘riserva’ qualora Luca Materazzo dovesse revocare a sorpresa anche l’avvocato Cervone come accaduto ai penalisti Motta e Chiricone. Una revoca improvvisa a pochi giorni di distanza dall’udienza del 7 maggio determinerebbe, come accaduto a metà aprile, l’ennesimo rinvio dell’udienza e l’ennesima nomina di un avvocato di ufficio. Mantenendo viva, invece, la nomina dell’avvocato Avitabile, l’udienza si celebrerà in ogni caso, anche laddove l’avvocato Cervone si vedesse revocato il mandato.

E’ questo l’ultimo colpo di scena di un processo tribolato che vede Luca Materazzo imputato per omicidio con l’aggravante della crudeltà. Il pubblico ministero Francesca De Renzis ha chiesto per l’imputato la condanna all’ergastolo.

Leggi anche:
Ucciso a 17 anni dalla camorra per errore, il rione Sanità ricorda Genny Cesarano e il pg chiede in Appello tre ergastoli
Strage del bus ad Avellino, inchiesta bis: sequestrati 12 viadotti e 3 indagati per omissioni
– Manduria, picchiato a morte da una baby gang: restano in carcere gli aggressori
– Vigevano, la tragedia partita da un litigio: la donna uccisa a colpi di coltello, a lanciare l’allarme è stata la figlia 12enne
– Musei: presto i nomi dei direttori per Caserta, Accademia Venezia e Pompei
– Incidenti sul lavoro, 2 morti in 2 giorni: a Piacenza, operaio muore il primo maggio. Nel Palermitano un 62enne perde la vita
– Ercolano, i figli non vanno a scuola: denunciati 68 genitori, scoperti 38 casi. Gli studenti ‘assenti’ hanno tra 7 e 15 anni
– Lite tra 2 famiglie degenera in sparatoria: ferita da un colpo di pistola una minorenne Arrestato un 51enne nell’Avellinese

venerdì, 3 maggio 2019 - 11:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA