‘Legalità e merito’, premiati dalla Luiss anche i ragazzi dell’istituto di Nisida

Alfonso Bonafede
Il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede
di Tina Raucci

Grande soddisfazione per i giovani dell’Istituto Penale Minorile Nisida, tra i primi classificati nell’ambito del progetto “Legalità e merito” promosso dall’Ateneo LUISS in collaborazione con il MIUR e il Ministero della Giustizia. Il lavoro presentato dal Nisida si è incentrato sul ruolo svolto dalle istituzioni nella riqualificazione e rieducazione dei giovani detenuti. È la prima volta che i ragazzi del Nisida, come quelli dell’istituto di Casal del Marmo, concorrono al progetto: «Sono ragazzi che hanno commesso errori, ma siamo intenzionati ad aiutarli nel percorso rieducativo sfruttando ogni nostra possibilità», ha affermato la presidente della LUISS Emma Marcegaglia. «Il nostro progetto è volto a rafforzare il valore delle regole, delineando un dialogo tra giovani e giovanissimi» ha proseguito.

A guadagnarsi sul podio la medaglia d’oro gli studenti dell’Istituto superiore Chiaboto di Chiavari, che hanno ideato la “Scala Legale”: un gioco da tavola in cui si guadagnano punti in proporzione al rispetto delle regole fatte valere.
Il Liceo Classico Garibaldi di Palermo si aggiudica invece la medaglia d’argento, con un cortometraggio in memoria delle vittime della mafia.

In palio fondi volti all’acquisto di attrezzature e materiale didattico, oltre a 21 borse di studio per la LUISS Summer School.

Alla cerimonia di premiazione ha presenziato il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte: «Non possiamo più limitare il concetto di legalità ad un mero significato formale. La cultura delle regole non può prescindere e distaccarsi dalla sostanza». Hanno partecipato Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, il Presidente ANAC Raffaele Cantone e il Procuratore Nazionale Antimafia Federico Cafiero De Raho. «La legalità è il miglior dono che possiamo concedere ai nostri giovani, in vista di un vero e duraturo percorso di crescita» ha dichiarato Bonafede.
Leggi anche:
– 
Camorra, faida a Scampia e Secondigliano: ricostruiti altri 4 omicidi, 12 ordinanze. Arresti per il boss Di Lauro e i ‘ribelli’
– 
Appalti e camorra, 7 arresti e sequestro di beni per 3 milioni nel Napoletano | Video–Circumvesuviana, fiamme sul treno diretto a Sarno: viaggiatori scendono dal convoglio e percorrono binari a piedi
– Il Vomero ostaggio delle baby gang, Venanzoni (Pd) scrive al Questore: «Tavolo tecnico per dare un segnale forte»
– Bufera sulle toghe, il ministro Bongiorno torna alla carica: «Test psico-attitudinale per chi entra in magistratura»
– Whirlpool, mobilitazione a Fabriano. Presidio fisso dei 420 lavoratori a Napoli. Settimana decisiva per i dipendenti
Inchiesta sui supermercati ‘Sole 365’: sequestrate le società, 6 persone indagate. I punti vendita resteranno aperti

martedì, 4 Giugno 2019 - 13:54
© RIPRODUZIONE RISERVATA