Bonus bancomat, esenzione canone Rai, lotta agli evasori e Iva: la manovra economica 2020 ‘in pillole’


Iva sterilizzata, incentivi ai pagamenti elettronici, stop al superticket, Rai gratis per gli anziani meno abbienti, sussidi economici e investimenti sulle imprese soprattutto su quelle «green», lotta agli evasori fiscali. Queste alcune delle novità introdotte dalla manovra finanziaria approvata alle cinque di questa mattina dopo sei ore di discussione in Consiglio dei Ministri. Ma cosa prevede e quali effetti avrà sulla vita quotidiana dei cittadini? Spieghiamola «in pillole».

IVA STERILIZZATA – Il punto più atteso del documento economico finanziario: al fine di evitare un aumento delle imposte a carico dei consumatori che avrebbe portato inevitabili ripercussioni sulla distribuzione e il commercio, gli incrementi dell’Iva pari a 23,1 miliardi di euro sono stati completamente sterilizzati.

BANCOMAT VS CONTANTI – Il Governo vuole incentivare l’utilizzo della moneta elettronica, l’uso del bancomat. Per questo è previsto un super bonus a partire dal 2021 in relazione alle spese effettuate con strumenti di pagamento tracciabili nei settori in cui è ancora molto diffuso l’uso del contante. Al via anche lotteria degli scontrini e premi speciali per le spese pagate con moneta elettronica oltre a sanzioni per la mancata accettazione dei pagamenti con carte di credito o bancomat.

STOP AL SUPERTICKET– Lo aveva chiesto il ministro della Salute Roberto Speranza e così è stato: abolito il superticket sulle prestazioni sanitarie a partire dalla seconda metà del 2020.

CACCIA ALL’EVASORE – Il documento licenziato dal Consiglio dei Ministri prevede un inasprimento delle pene per i cosiddetti «grandi evasori fiscali». Per i reati fiscali più gravi previste pene fino ad 8 anni.  Si rafforzano anche le misure contro le frodi nel settore dei carburanti.

TASSE SULLA PLASTICA – Si punta a disincentivare l’uso degli imballaggi in plastica che subiranno un aumento della tassazione.

MEZZOGIORNO – Vengono destinate risorse ad interventi per incentivare gli investimenti delle imprese, alle infrastrutture sociali e al risparmio energetico nelle regioni del Mezzogiorno.

CUNEO FISCALE – Al via il percorso di diminuzione della pressione fiscale sul lavoro e di riforma complessiva del regime Irpef per tutti i lavoratori dipendenti.

STOP ALL’AZZARDO – La Manovra prevede un incremento del prelievo erariale unico (preu) applicabile alle macchinette “mangia-soldi” come le slot-machines.

PENSIONI SOCIALI E CANONE RAI – Codice verde per il proseguo della cosiddetta Ape Social (la pensione sociale) e per la possibilità per le lavoratrici pubbliche e private di andare in pensione anticipata anche per il 2020 (la cosiddetta Opzione Donna). Viene confermata anche l’esenzione dal canone Rai per gli anziani a basso reddito.

BONUS FACCIATA – Vengono prorogate le detrazioni per la riqualificazione energetica, gli impianti di micro-cogenerazione e le ristrutturazioni edilizie, oltre a quelle per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici di classe energetica elevata a seguito di ristrutturazione della propria abitazione. Viene introdotta per il 2020 una detrazione per la ristrutturazione delle facciate esterne degli edifici (il bonus facciate) per dare un nuovo volto alle nostre città.

PERSONE DIVERSAMENTE ABILI – Per le politiche di sostegno alle persone diversamente abili vengono stanziate le risorse necessarie all’attuazione della delega in materia. Allo stesso tempo, nuove risorse sono previste in tre distinti fondi per la tutela del diritto al lavoro, per l’assistenza e per le esigenze di mobilità.

IMPRESE GREEN– Si istituiscono due nuovi fondi per finanziare gli investimenti dello Stato e degli enti territoriali e un fondo per contribuire (con garanzie, debito o apporto di capitale di rischio) alla realizzazione di investimenti privati sostenibili nell’ambito del green new deal. A queste risorse vanno aggiunte quelle relative al sostegno degli investimenti privati sotto forma di contributi e di incentivi.

SVECCHIARE LE IMPRESE – Si stanziano le risorse necessarie a proseguire gli incentivi del programma “Industria 4.0” per sostenere gli investimenti privati e favorire il rinnovo dei sistemi produttivi: tra questi il Fondo centrale per le piccole e medie imprese; il super e l’iper ammortamento (per beni tecnologici, software ed economia circolare); il rifinanziamento della legge Sabatini; il credito di imposta per la Formazione 4..

RINNOVO DEI CONTRATTI PUBBLICI – Sono ampliati gli stanziamenti del triennio 2019-2021 per il rinnovo dei contratti del pubblico impiego del comparto Stato.

Leggi anche:
– Napoli, cloaca a cielo aperto sotto il naso di De Magistris: materassi e fioriera abbandonati in via San Giacomo
– 
Notre-Dame sei mesi dopo l’incendio: tempi lunghi per la ristrutturazione della cattedrale simbolo di Parigi
-Faida a Ponticelli, un arresto per l’agguato ad Anna De Luca Bossa
– Roma, autobus contro un albero: 10 feriti Passeggeri estratti dal veicolo, l’Atac ha aperto un’inchiesta interna
Auto rubate smontate e rivendute a pezzi, 17 arresti a Napoli: business da 2 milioni
– La guerra sulla proprietà dello stabile in Galleria Umberto I che uccise Salvatore: al processo acquisiti nuovi documenti
Mafia Capitale all’atto finale: arriva in Cassazione il processo al ‘Mondo di Mezzo’ di Buzzi e Carminati
Sassari, scappa dal marito violento: lui la rintraccia e cerca di rapirla, passante sventa il sequestro di persona
– Whirlpool, l’azienda scarica Napoli: fallita l’ultima mediazione a Palazzo Chigi
Napoli, bomba nella notte a Mergellina: ordigno danneggia una cioccolateria
Allarme bomba al Tribunale di Cagliari, il pacco sospetto è stato fatto brillare

 

mercoledì, 16 ottobre 2019 - 15:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA