Coronavirus, incontro tra Governo e sindacati per una nuova intesa: stretta al perimetro delle aziende essenziali

giuseppe conte
Giuseppe Conte

Si profila un’intesa tra governo e sindacati sul perimetro delle aziende essenziali che potranno beneficiare della deroga allo stop dell’attività produttiva previsto dal Dpcm del 22 marzo scorso. «Abbiamo identificato e convenuto con il Governo importanti modifiche all’elenco delle attività produttive indispensabili, in questa fase, per il paese, cambiando l’allegato del decreto del Governo varato domenica 22 marzo», dicono Cgil Cisl e Uil in una nota unitaria annunciando che l’incontro si è aggiornato a domani alle 12.

Leggi anche / Coronavirus, Conte cambia ancora: multe fino a 3mila euro e carta bianca alle Regioni. Ai benzinai: «Niente scioperi ora»

«Lo stesso Governo – proseguono i sindacati – si è impegnato, nella giornata di domani, attraverso il ministero dell’Interno a dare indicazioni ai prefetti di consultare le organizzazioni sindacali territoriali, rispetto alle autocertificazioni delle aziende. Il governo si è altresì impegnato a contattarci, domani, per definire le attività indispensabili nel comparto della difesa e aerospazio».

Leggi anche:
Coronavirus, altri 91 contagiati e il numero delle vittime sale a 56: lutto a Pozzuoli, San Giorgio a Cremano e Torre del Greco
– Il Coronavirus mette fuori gioco Bertolaso: «Sono positivo, ma coordinerò i lavori dell’ospedale della Fiera a distanza»
– Coronavirus, scrive «devo fumare una canna» sull’autocertificazione: 18enne denunciato nel Napoletano
– C’è la quarantena, ma non per i sicari: 33enne ferito in un agguato nel Napoletano, caccia a 4 uomini 
– Lombardia, Fontana chiede al Governo se c’è conflitto con la sua ordinanza. Ma in Campania De Luca va dritto come un treno

mercoledì, 25 marzo 2020 - 08:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA