De Luca in pressing sul Governo: «Il ministero dell’Economia ci deve 240 milioni. Gualtieri? Non vorrei fosse spirato»

Vincenzo De Luca

Il presidente della Regione Vincenzo De Luca va di nuovo in pressing sul Governo per la ripartizione del fondo di sanità nazionale. Annuncia di avere fatto presentare emendamenti allo scopo di ottenere riposte sul punto e soprattutto una riduzione del divario tra la Campania e le altre regioni italiana. E poi infila un nuovo oggetto del contendere, finendo però con lo scivolare in una affermazione sul ministro dell’Economia Roberto Gualtieri che voleva essere sarcastica ma si è rivelata semplicemente di pessimo gusto.

«Vi è un altro furto fatto a danno della Campania: il ministero dell’Economia deve restituire 240 milioni di euro come sancito da una sentenza della Corte dei Conti ma fanno finta di non sentirci – dice De Luca nel consueto monologo del venerdì per fare il punto della situazione Coronavirus nella Regione Campania – Ho parlato col presidente del consiglio, ma non ho avuto un riscontro. Ho parlato col ministro dell’Economia che è una persona garbata ma che mi auguro dia cenni inequivoci di esistere. Non vorrei che nel frattempo fosse spirato e dovere leggere sui manifesti del centro storico di Roma che la sua anima è volata alto, altissimo lasciandoci in questa valle a di lacrime a combattere per quello che il ministero ci ha tolto».

Leggi anche:
– Fase 2, in Veneto cade l’obbligo della mascherina all’aperto. Resterà nei luoghi chiusi
– Caporalato nella cantieristica navale: 19 persone denunciate. Scoperte false fatture per 15 milioni di euro
– Guerra alla movida, in Campania De Luca ferma l’asporto di alcol. Divieti anche a Milano, Prato e Foggia
– 
Camorra, affiliato al clan Cuccaro si nasconde nell’armadio per sfuggire all’arresto: era latitante da 6 mesi
– 
Ercolano, traballa il mandato di Ciro Buonajuto: 13 consiglieri chiedono la sfiducia e lui li sfida:« Non ho paura»

venerdì, 29 maggio 2020 - 16:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA