La ‘spettacolarizzazione’ degli arresti, a Napoli tavola rotonda dei penalisti dopo il caso del video su Cesare Battisti

Tribunale di Napoli
Il Tribunale di Napoli

Quanto vale l’immagine di una persona privata della libertà veicolata dai giornali, e in modo particolare dai siti di informazione e dalle televisioni, e quale messaggio viene trasmesso all’utente? Il video sull’arresto di Cesare Battisti, nel quale viene ripercorso il momento della consegna dell’ex terroristica del Pac alla Polizia Penitenziaria e poi il suo arrivo in Italia, ha fornito lo spunto ai penalisti napoletani e a ‘Il Carcere possibile onlus’ per organizzare un dibattito che affronti il delicato tema della spettacolarizzazione di un arresto e della lesione arrecata alla dignità della persona arrestata.

«Affinché il mondo ti veda. L’immagine della persona privata della libertà all’epoca della comunicazione globale» è il titolo scelto per la tavola rotonda che si terrà lunedì mattina, alle 11.30, presso la sede della Camera penale di Napoli nel Palazzo di Giustizia. Il richiamo all’esposizione pubblica di un detenuto è sintetizzato, nel titolo, con un passaggio del racconto di Oscar Wilde sul periodo più buio della sua vita: nel novembre del 1985, per mezz’ora, fu messo in mostra, con gli abiti da carcerato e in manette, davanti alla stazione di Clapham Junction a Londra, perché il mondo potesse vederlo. Potesse vedere la sua condizione di detenuto.

Ne discuteranno Massimo Bordin, giornalista di Radio Radicale; il procuratore della Repubblica di Napoli, Giovanni Melillo; Daniele Chieffi, responsabile comunicazione digitale di Agi-Gruppo Eni; Manuela Galletta, direttore del quotidiano di informazione online Giustizia News24; l’avvocato Claudio Botti. Modererà il dibattito l’avvocato Alfonso Tatarano, consigliere de ‘Il Carcere Possibile onlus’ e ispiratore, insieme all’avvocato Alessandra Cangiano, dell’iniziativa. Gli indirizzi di saluto saranno invece affidati all’avvocato Ermanno Carnevale, presidente della Camera penale di Napoli, all’avvocato Anna Maria Ziccardi, presidente de ‘Il Carcere Possibile onlus’ e all’avvocato Antonio Tafuri, presidente del Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Napoli.

Leggi anche:
– Scambia 2 islandesi per tifosi dello Zurigo e li aggredisce: bloccato 41enne
– Truffe milionarie con lo schema Ponzi, maxi-sequestro a promoter finanziario: tra le vittime un ex senatore di Forza Italia
– Clan Moccia, l’affondo della procura: chiesti 3 secoli di cella per 25 imputati, 
proposti 9 anni per un agente di polizia
– Blitz nel rione popolare, sul terrazzo armi e videosorveglianza a Marigliano | Video
Napoli, lavori fantasma sui via Marina: false fatture per frodare i fondi pubblici Sette arresti dopo un’indagine sui clan
– Bimbo di 3 anni vaga di notte da solo, tratto in salvo dai militari a Sant’Antimo. I pm verificano la posizione dei genitori
– Primarie Pd, Richetti ‘bastona’ Martina: liste condizionate dai big locali, rabbia per ‘mister fritture di pesce’ a Napoli

sabato, 23 febbraio 2019 - 11:53
© RIPRODUZIONE RISERVATA