Coronavirus, la decisione del Comune di Napoli per cittadini e negozianti: slittano tributi e imposte


Una sospensione delle imposte e dei tributi comunali per cittadini e attività commerciali e produttive. E’ la decisione presa nella tarda serata di ieri dalla Giunta del Comune di Napoli che prevede il differimento delle scadenze del Fisco locale dato il particolare momento vissuto da esercenti e famiglie a causa dell’emergenza Coronavirus.

Leggi anche /Pronta la ‘Manovra Coronavirus’ da 16 miliardi: stop a tasse, mutui e cartelle esattoriali. Calo bollette per il 2020

In particolare per le attività produttive viene differito il pagamento della rata annuale della Cosap al 30 giugno, 30 settembre e 31 dicembre; il pagamento della prima rata della Tari al 16 giugno; per i fitti ad uso non abitativo di proprietà comunale si dispone l’esenzione dal canone per il periodo di chiusura disposto dal dpcm mentre per le attività che possono stare aperte si prevede il differimento della scadenza di pagamento di tre mesi senza morosità e interessi.

La disposizione vale anche per gli inquilini di alloggi di proprietà del Comune; l’esenzione del pagamento per i mercati fissi e la modifica dei termini per il versamento della tassa di soggiorno. La quota contributiva per i nidi dell’infanzia comunali per il periodo di chiusura non verrà addebitato.

Leggi anche:
– Giustizia, misure anti-Coronavirus per gli ufficiali giudiziari: possibile chiedere se destinatario di atto è in quarantena
– Frode fiscale e truffa, sequestrati beni per 1,8 milioni: c’è anche un castello | Video
– Coronavirus, festino con droga e alcol nonostante i divieti: 5 denunciati nel Salernitano
– Coronavirus, salta anche Barcellona-Napoli: la Uefa rinvia tutti i match in programma
– Coronavirus, le Regioni del Sud si attrezzano: la Sicilia recluta medici delle cliniche private, ok al Covid-Hospital 
– Cocaina dal Sud America alle cosche della ‘ndrangheta, narcotrafficante tradito dai tatuaggi e arrestato in Ecuador 
– Coronavirus, il camorrista in palestra e gli allegri giocatori di calcetto: tutti denunciati in provincia di Napoli 

sabato, 14 Marzo 2020 - 12:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA