Mazara del Vallo, ceffone ad un alunno di
9 anni: maestra condannata per lesioni

Scuola

Una maestra elementare di 57 anni (B.F.) è stata condannata dal Tribunale di Marsala ad una multa di 400 euro per lesioni ai danni di un alunno. Il fatto contestato risale al 13 ottobre 2010, quando l’insegnante diede uno schiaffo ad un suo alunno di 9 anni. Ceffone in seguito al quale il bambino andò anche a sbattere contro una statua. L’alunno era in fila con gli altri compagni davanti alla scuola (l’elementare “Santa Gemma” di Mazara del Vallo) e rideva e scherzava con i coetanei. Per disciplinare il gruppo, a quanto pare, la maestra avrebbe fatto ricorso alle maniere forti. Sferrando uno schiaffo alla guancia sinistra del bambino, che in quel periodo aveva anche l’apparecchio per la correzione dei denti. Lo schiaffo, inoltre, sarebbe stato dato con una mano al cui dito la maestra aveva un anello. E questo avrebbe aggravato le conseguenze.

Leggi anche:
– 
‘Ddl anticorruzione’, via libera del Senato: il testo sarà presto legge, cancellato il contestato ‘comma Vitiello’ | Le novità
– Esame avvocato, a Napoli la professione tira sempre meno: calo di 300 iscritti rispetto all’anno scorso
– – De Luca salva la palestra Maddaloni: 150mila euro dalla Regione Campania, e il maestro Gianni aprirà a più ragazzi
– Frode fiscale per circa 63 milioni di euro: 12 arresti in Abruzzo e Campania
– Napoli, crollo calcinacci in Galleria Principe dopo i lavori di restauro: il Comune dà mandato ad avvocatura
– Qualiano, 2 giovanissimi scoperti a spacciare, in casa una pistola a salve
– Di cosa parliamo oggi nel quotidiano digitale | Giovedì 13 dicembre 2018

giovedì, 13 dicembre 2018 - 20:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA