Torre Annunziata, quartiere Rovigliano abbandonato Strade trasformate in discariche abusive: arriva la denuncia

Torre Annunziata

Degrado e incuria, questo è quello che si presenta agli occhi dei residenti ogni giorno a Torre Annunziata nel quartiere Rovigliano. Una zona che da anni è sotto i riflettori per le proteste dei cittadini e delle associazioni che presidiano il territorio. Foce del fiume Sarno, presenza di amianto, vecchie fabbriche abbandonate e strade lasciate alla totale incuria, nonostante la presenza nel quartiere della sede del Comune. Strade che si allagano alle prime piogge e rifiuti che si accumulano ai lati delle strade depositati da cittadini incivili.

Questa mattina un cittadino, Claudio Bergamasco, ha presentato una denuncia/segnalazione al comandante dei vigili urbani di Torre Annunziata sull’allarmante condizione in cui versano alcune strade del quartiere Rovigliano/zona industriale (in particolare, via Solferino e via Terragneta), da tempo oggetto di abituale attività di smaltimento illecito di rifiuti. «Queste strade sono diventate delle vere e proprie discariche abusive. E’ una situazione che si presenta anche in altri punti della Città ma che qui assume una criticità maggiore, dato il suo perdurare, ed un significato simbolico», dice Bergamasco. Che poi si sofferma sulla grande contraddizione che vive la città. «Via Solferino si presta bene ad essere la sintesi perfetta di tutte le contraddizioni di questa terra – osserva Bergamasco – Sembra, in prospettiva, una passerella per raggiungere Capri, la penisola Sorrentina e lo scoglio di Rovigliano, che sono lì, a portata di mano. La strada verso un sogno, insomma. Un sogno, però, contornato dagli incubi del degrado, dell’abbandono, dell’illegalità, dell’inquinamento e da quei capannoni industriali che stanno, alla fine della fiera, a testimoniare più la scelta scellerata di devastare un litorale bellissimo che un effettivo sviluppo economico del territorio». Quindi l’appello rivolto al sindaco Vincenzo Ascione e al neo assessore all’Ambiente Veltro: «Sono certo che non vorranno fare di questa vergogna il loro biglietto da visita, amministrativamente parlando, e che, prima o poi, prospetteranno una soluzione».

Leggi anche:
– Napoli, lavori fantasma sui via Marina: false fatture per frodare i fondi pubblici Sette arresti dopo un’indagine sui clan
– Bimbo di 3 anni vaga di notte da solo, tratto in salvo dai militari a Sant’Antimo. I pm verificano la posizione dei genitori
– Primarie Pd, Richetti ‘bastona’ Martina: liste condizionate dai big locali, rabbia per ‘mister fritture di pesce’ a Napoli
– Nuovo arresto per Raffaele Stolder Avrebbe rubato e rivenduto 11 Rolex, era presente nell’incidente di Nunzio Giuliano
Napoli, sequestrato il kit per le ‘stese’ Cappello antischegge, cartucce e giubbotti antiproiettile in una mansarda | Video

giovedì, 21 febbraio 2019 - 19:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA