Incidente sul lavoro, operaio 32enne muore schiacciato nel Napoletano

Ambulanza

Nuovo drammatico incidente sul lavoro questa mattina. Una persona ha perso la vita in via Sconditi a Marano, in provincia di Napoli. Un uomo di 32 anni, Salvatore Arciello, è morto schiacciato da un autocompattatore con cui era in servizio. L’operaio lavorava per la ditta Tekra (con sede legale ad Angri) che da due anni opera nella cittadina maranese dove gestisce il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani.

Sposato, lascia la moglie e due figli. Sul luogo della tragedia sono giunti i mezzi di soccorso e i militari dell’Arma dei carabinieri. Le forze dell’ordine stanno lavorando per capire la dinamica dell’incidente che ha portato alla morte dell’uomo.

Leggi anche:
Camorra, faida a San Giovanni a Teduccio: domani convalida dei fermi per i D’Amico, incastrati dalla ‘cimice’ in casa del boss
– Corruzione, magistrati arrestati a Trani: la procura di Lecce blinda le confessioni Incidente probatorio, lo scandalo si allarga
Tremano i Casalesi, c’è un nuovo pentito: collabora il figlio di Francesco Bidognetti
– Napoli, faida di camorra a San Giovanni. Il ras intercettato: «Non è finita qua». I ruoli dei 7 arrestati del clan D’Amico
– Napoli, i killer sparano tra la folla: bambina di 4 anni operata d’urgenza, il proiettile ha trapassato i polmoni

 

lunedì, 6 maggio 2019 - 09:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA