Scoperti oltre 70 falsi invalidi, 4 arresti: ai domiciliari un ex sindaco del Casertano

Guardia di Finanza

Oltre 70 falsi invalidi residenti nelle province di Caserta e Napoli sono stati scoperti dalla Guardia di Finanza di Aversa nel corso di un’indagine – coordinata dalla Procura di Napoli Nord – che ha portato all’arresto di quattro persone per reati di corruzione, truffa aggravata per il conseguimento di erogazione pubbliche e falso.

In manette, e poi ai domiciliari su ordine del gip di Napoli Nord, sono finiti in particolare l’ex sindaco del comune casertano di San Marcellino Pasquale Carbone, avvocato, ritenuto dagli inquirenti ‘procacciatore’ di falsi invalidi, un collaboratore dell’ex primo cittadino; quindi un medico, presidente di una Commissione medico-legale nonché collaboratore esterno dell’Inps, e il titolare di un caf di Lusciano che è anche collaboratore di un patronato di Aversa. I falsi invalidi scoperti, in totale 75, sono indagati per concorso in truffa. Le indagini sono partite dopo che i finanzieri del gruppo di Aversa guidati da Michele Doronzo hanno scoperto due falsi invalidi i cui certificati erano stati realizzati proprio dal medico arrestato. (seguono aggiornamenti)

Leggi anche:
– Mafia, decreto di fermo per Nicosia dei Radicali: «Definiva Messina Denaro primo ministro e disprezzava Falcone»
– Appartamento in fiamme a Posillipo, perde la vita un 69enne a Napoli
– Camper, auto e pullman si scontrano in A13: muoiono padre, madre e figlia
– Napoli-Atalanta diventa un caso politico: c’è un’interrogazione parlamentare, scatta pure un’azione legale
– Negli Usa 128mila posti di lavoro creati ad ottobre, aumentati i salari orari medi
– La fusione di Fca con la francese Peugeot allarma i sindacati campani: «Speriamo cresca la produzione di Pomigliano»
Le salta il matrimonio dopo una caduta in Corso Novara, turista fa causa al Comune di Napoli ma l’ente non è assicurato

lunedì, 4 novembre 2019 - 12:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA