Inchiesta sulle Universiadi, avviso di garanzia recapitato al vicepresidente della Giunta regionale Bonavitacola

bonavitacola
Fulvio Bonavitacola

Il vicepresidente della Giunta Regionale della Campania e deputato del Pd Fulvio Bonavitacola è indagato nell’ambito di una inchiesta per corruzione insieme all’imprenditore alberghiero Rocco Chechile. Lo scrive il quotidiano ‘Il Mattino’.

L’inchiesta condotta dalla Procura di Napoli, con i pubblici ministeri Francesco Raffaele ed Henry John Woodcock, è incentrata sui presunti accordi sospetti per la realizzazione di gare e la gestione di manifestazioni sportive a Napoli e nelle altre città campane in cui si sono svolte, lo scorso luglio, le ‘Universiadi’. Nel mirino degli inquirenti il Grand Hotel di Salerno, mega struttura ricettiva che si trova sul Lungomare Tafuri che nel corso della kermesse sportiva ha ospitato alcune delegazioni di atleti, circa 900 ospiti.

La Procura di Napoli in particolare punta a scoprire quante volte Fulvio Bonavitacola abbia pernottato nel Grand Hotel Salerno e se e come abbia pagato. Stesse domande per quanto concerne la presenza, nella stessa struttura, di una parente del vicepresidente.

Bonavitacola ha poi chiarito: «La struttura commissariale si è avvalsa di accordi quadro affidati dalla Consip ad agenzie specializzate del settore. Successivamente l’agenzia aggiudicataria della Consip ha individuato con proprie procedure le strutture alberghiere più idonee ad ospitare gli atleti, d’intesa con il Comitato organizzatore dei Giochi. Smentisco in modo categorico alcun nesso fra rapporti personali con il gestore della struttura alberghiera e la scelta di ospitare presso tale struttura gli atleti delle Universiadi. Esprimo piena fiducia negli organi inquirenti, convinto che si potrà accertare in tempi anche rapidi la mia assoluta estraneità a qualsiasi condotta illecita».

Leggi anche:
Troupe del programma ‘Non è l’arena’ aggredita mentre tentava di intervistare il cantante neomelodico Tony Colombo
Dopo la voragine prima notte in brandina per gli sfollati dei Ponti Rossi, lavori anche di notte per risolvere l’emergenza
Imprenditore malato terminale ha debiti che vorrebbe saldare ma la Prefettura da 15 anni non gli paga i crediti
– Apocalisse a Venezia: acqua dai water e dalle prese di corrente, hotel come il Titanic. Le banche tendono una mano
– Procura di Salerno, la nomina di Borrelli diventa un caso: il plenum del Csm azzera ogni decisione e rimanda gli atti indietro
– Trasportava 41 chili di droga in un congelatore, arrestato 62enne nel Catanese
– Napoli, disagi al trasporto pubblico per il maltempo: l’Anm devia le corse
– Ventinovenne morto per un incidente sul lavoro, 2 arresti e 2 indagati nel Viterbese
– Raid in una tabaccheria di Bacoli, i ladri vanno via con un bottino di sessantamila euro in sigarette e tagliandi Gratta e Vinci
– Mafia, traffico di droga sotto l’egida del boss fantasma: ai domiciliari l’ex avvocato in rapporti con Cosa Nostra

giovedì, 14 novembre 2019 - 08:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA