Air Italy messa in liquidazione, il ministro De Micheli: «Decisione inaccettabile»

Air Italy

Gli azionisti di Air Italy, Alisarda e Qatar Airways attraverso AQA Holding, a causa delle persistenti e strutturali condizioni di difficoltà del mercato hanno deciso all’unanimità di mettere la società Air Italy in liquidazione in bonis. Lo si legge in una nota. «Air Italy lavorerà per ridurre al minimo il disagio per i passeggeri». I voli sino al 25 febbraio – precisa la nota –  saranno operati agli orari e nei giorni previsti da altri vettori mentre i passeggeri che hanno prenotato voli in partenza in date successive al 25 febbraio saranno riprotetti o rimborsati integralmente.

Qatar Airways era pronta, ancora una volta, a fare la «propria parte nel sostenere il rilancio e la crescita della compagnia aerea, ma ciò sarebbe stato possibile esclusivamente solo con l’impegno di tutti gli azionisti». Lo si legge in una nota di Qatar Airways sulla vicenda Air Italy.

La ministra dei Trasporti Paola De Micheli aveva chiesto stamani un incontro urgente con la società invitandola a sospendere ogni decisione in merito alla possibile liquidazione della compagnia fino alla riunione con i ministeri competenti. «Non è accettabile la decisione di liquidare un’azienda di tali dimensioni senza informare prima il Governo e senza valutare seriamente eventuali alternative, pertanto – ha dichiarato il ministro – mi aspetto che Air Italy sospenda la deliberazione fino all’incontro che possiamo già calendarizzare a partire dalle prossime ore».

Leggi anche:
– Pozzuoli, agguato al fratello del pentito: 33enne ferito a una gamba
– Napoli, contromano in Tangenziale: multa da oltre 10mila euro, il centauro stava scappando da un controllo della Stradale
– Sentenze comprate, arrestato l’ex avvocato Amara per un cumulo di pene: è anche sotto inchiesta a Perugia col pm Palamara
– Siracusa, uccise la moglie incinta all’ottavo mese: il pg chiede la conferma della condanna all’ergastolo
– Camorra nel Mercato dei fiori di Pompei: sequestrata società di intermediazione, per gli inquirenti è del clan Cesarano

martedì, 11 febbraio 2020 - 17:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA