Napoli, contromano in Tangenziale: multa da oltre 10mila euro, il centauro stava scappando da un controllo della Stradale

tangenziale Napoli

Venerdì scorso ha percorso contromano un tratto della Tangenziale in sella a una moto Honda Sh 300. La Polizia Stradale è riuscita ad identificarlo e gli ha notificato una maxi-multa da 10mila e 770 euro. L’identificazione è stata possibile grazie alle telecamere e anche grazie al fatto che il centauro viaggiasse senza casco. Si tratta di un 25enne del rione Traiano. Tutto è accaduto, come ricostruito dalla Stradale, perché il giovane ha cercato di sottrarsi ad un controllo delle polizia dal momento che non aveva il casco e neanche l’assicurazione.

Una pattuglia gli aveva infatti imposto l’alt con il segnale mobile ma il 25enne ha proseguito la marcia fino al casello di Anagno, dove si è fermato ad una pista riservata al pagamento automatico del pedaggio. Gli è stato, dunque, di di arrestare la marcia dopo il casello ma il giovane, dopo avere deriso gli agenti, ha simulato di fermarsi per invertire repentinamente la marcia percorrendo contromano la carreggiata. Il centauro si è immesso in un by pass dirigendosi nuovamente in Tangenziale in direzione Capodichino per poi uscire ai caselli di Fuorigrotta riuscendo a dileguarsi nonostante la pattuglia lo stesso inseguendo.

Numerose le contestazioni che sono state elevate: oltre a guidare la moto senza casco e contromano, stava anche circolando con una patente diversa, la moto non aveva assicurazione, procedeva ad alta velocità. Tali violazioni hanno determinato quattro fermi e il sequestro amministrativo del veicolo, tre sanzioni accessorie di revoca della patente di guida a carico del centauro, la decurtazione di 20 punti dalla patente di guida.

Leggi anche:
– 
Sentenze comprate, arrestato l’ex avvocato Amara per un cumulo di pene: è anche sotto inchiesta a Perugia col pm Palamara
– Siracusa, uccise la moglie incinta all’ottavo mese: il pg chiede la conferma della condanna all’ergastolo
– Camorra nel Mercato dei fiori di Pompei: sequestrata società di intermediazione, per gli inquirenti è del clan Cesarano
– Arsenale sequestrato nel Napoletano, tra le armi anche cinque razzi usati nella guerra in exJugoslavia
– Bomba imbottita di tritolo sotto l’automobile di un carabiniere, vettura distrutta: giallo nel Barese 
– Prescrizione, Italia Viva minaccia la sfiducia al ministro Bonafede. Forza Italia pronta a salire al Colle 
– Guardiano di un agrumeto spara e uccide due uomini, un terzo è ferito gravemente: pensava fossero ladri 
– Giugliano, 19 consiglieri comunali mandano a casa il sindaco Antonio Poziello a tre mesi dal voto 
– Monopolio del gioco d’azzardo, 38 arresti dei carabinieri a Roma: c’è anche un ex boss della banda della Magliana 
– Procura di Salerno, si insedia il magistrato Borrelli: «Risolvere l’omicidio del sindaco Vassallo è un dovere morale»
– Esuberi Unicredit: il ministro del Lavoro convoca un tavolo, sindacati contro l’istituto di credito

martedì, 11 febbraio 2020 - 15:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA