Concorsone, il Consiglio di Stato accoglie il ricorso della Regione Campania. De Luca: «Avanti con le 10mila assunzioni»

concorso regione

Il Consiglio di Stato ha accolto il ricorso presentato dalla Regione Campania contro l’ordinanza del Tar che aveva sospeso il maxi-concorso, per violazione dell’anonimato, relativamente alla selezione dei laureati da assumere a tempo indeterminato in vari enti dell’Amministrazione regionale. E’ fissata la Camera di Consiglio, per la discussione, il 5 marzo prossimo. Il Consiglio di Stato ha ammesso con riserva i candidati esclusi che avevano presentato ricorso. In attesa dell’udienza, ora, le prove potranno continuare.

LEGGI ANCHE / Concorsone, la Regione fa ricorso contro la pronuncia
del Tar che ha bloccato una procedura | Pioggia di critiche su De Luca

«Informiamo – scrive sui social il Governatore della Campania, De Luca –  le migliaia di giovani che hanno partecipato al concorso della Regione Campania, che il Consiglio di Stato ha annullato la sospensiva del Tar Campania. Dunque il concorso andrà avanti sino alla sua conclusione». «Arriveremo – continua-, come ci siamo impegnati a fare con grande tenacia e determinazione, all’obiettivo finale che ci siamo prefissati: dare un lavoro stabile a diecimila giovani diplomati e laureati della nostra regione, con il primo blocco di circa tremila giovani già entro il mese di marzo di quest’anno». «Un obiettivo straordinario che cambierà la vita a migliaia di ragazzi e ragazze e che ci aiuterà a bloccare il flusso di emigrazione dalla Campania verso il resto d’Italia e del mondo, e che ci auguriamo diventi un modello per un Piano per il Lavoro per tutto il Sud e per l’Italia. Nel frattempo è già partito un altro concorso per 650 posti nei Centri per l’Impiego».

Leggi anche:
– Guidava ubriaco e uccise un carabiniere: condannato a 9 anni. La figlia della vittima: «Le pene severe siano da monito»
– Camorra, annullata la condanna a 11 anni per l’avvocato Santonastaso: nuovo processo per associazione mafiosa
– Travolta dall’auto guidata dalla figlia 15enne, deceduta una 40enne a Teramo
– Air Italy, licenziamento collettivo per i 1.450 dipendenti. Il ministero aveva chiesto il blocco della procedura
– Napoli, dissequestrati i beni di Jannelli: il Riesame prende le distanze dalla procura, lo spettro del pasticcio procedurale
– Bollo auto alle Regioni, revoca delle concessioni, fondi per la scuola: tutte le novità inserite nel Milleproroghe 
– Acerra, fiamme in un sito di stoccaggio di ferro nella zona Asi a poca distanza dal termovalorizzatore 
– In fiamme un’auto civetta dei carabinieri in Puglia, nel rogo danneggiata anche la vettura privata di un militare 
– Contrabbando di sigarette sulla rotta Dubai-Napoli, 9 indagati: sequestrate due società usate come copertura 
Via al Piano Straordinario per il Sud: misure contro la fuga dei giovani, investimenti su Internet veloce e 5G 

venerdì, 14 Febbraio 2020 - 19:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA