Bufera procure, il pg di Cassazione chiede il procedimento disciplinare per Palamara e altri 9 magistrati

Luca Palamara
Il magistrato Luca Palamara

La procura generale della Corte di Cassazione ha concluso la prima fase dell’istruttoria disciplinare a carico dei magistrati coinvolti nel caso Palamara e ha chiesto il processo alla sezione disciplinare del Csm per 10 magistrati, relativamente all’incontro avvenuto in un albergo di Roma in cui si discuteva di nomine ai vertici delle principali procure italiane. Lo ha annunciato in conferenza stampa il procuratore generale della Cassazione, Giovanni Salvi.

Il giudizio disciplinare è stato chiesto oltre che per Luca Palamara, per i 5 ex togati del Csm dimissionari lo scorso anno, Antonio Lepre, Luigi Spina, Corrado Cartoni, Gianluigi Morlini e Paolo Criscuoli, Cosimo Ferri, l’ex pm romano Stefano Fava, l’ex pm della Dna Cesare Sirignano più due magistrati segretari del Csm, per uno dei quali la richiesta di giudizio disciplinare era già stata avanzata. Per la posizione di Cosimo Ferri, magistrato in aspettativa e deputato di Iv, «abbiamo chiesto alla sezione disciplinare del Csm di chiedere l’autorizzazione a usare le conversazioni intercettate alla Camera», ha chiarito il pg della Cassazione, Giovanni Salvi, in conferenza stampa.

Leggi anche:
Napoli, bimbo di nove mesi con gravi lesioni al Santobono: la procura indaga
Inchiesta Genesi, arrestato un commercialista: accusato di corruzione in atti giudiziari
– Bayer patteggia 10,5 miliardi di dollari per 95mila cause per il Roundrup, il diserbante accusato di causare il cancro
– Cascina esplosa ad Alessandria, arrestata anche la moglie del proprietario
Contrabbando, sequestrati 7 quintali di ‘bionde’: 2 arresti. Percepivano il reddito di cittadinanza

giovedì, 25 Giugno 2020 - 12:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA