Addio a Carlo Giuffrè, scompare un grande della dinastia teatrale partenopea

Carlo Giuffrè

Napoli perde un’altro suo figlio eccellente, uno degli ultimi rappresentanti delle straordinarie dinastie teatrali napoletane. E’ scomparso oggi Carlo Giuffrè. Tra un mese circa avrebbe compiuto 90 anni, era nato, infatti, 3 dicembre 1928. Il grande attore di cinema e teatro era noto al pubblico per il sodalizio artistico con il fratello Aldo. Diplomatosi all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica, Giuffrè iniziò a lavorare con il fratello in teatro nel 1947. Due anni dopo la coppia debuttò con Eduardo De Filippo, interpretando la maggior parte delle commedie napoletane dell’autore partenopeo. Da allora in avanti una lunghissima carriera fatta, oltre che di teatro, anche di cinema e televisione. Nel 1971 ha condotto anche il Festival di Sanremo. A concludere la sua strepitosa carriera il film ‘Se mi lasci non vale’ con la regia di Vincenzo Salemme nel 2016 e in teatro ‘La lista di Schindler nella stagione 2014/2015 per la regia di Francesco Giuffré.

—>>Leggi anche:

– Cercola, impatto tra scooter e automobile: perde la vita un 22enne di Ponticelli
– Bimbo racconta alla madre che una rom voleva rapirlo, ma era tutto falso | Qualiano
– Barra, 42enne prova a rapinare e violentare una donna, arrestato in flagranza
– Reagisce a lancio di uova ed arance 36enne accoltellato a Gragnano
Uomo ferito gravemente e abbandonato, soccorso dal 118 nel Napoletano
Stop prescrizione, c’è l’emendamento: Bonafede gongola, la Lega temporeggia e i penalisti proclamano lo stato di agitazione
– ‘Ndrangheta in Emilia Romagna, 125 condanne: sentenza di colpevolezza anche per l’ex della Juve Iaquinta e il padre
– Napoli, inchiesta sulla bonifica delle discariche Caselle Pisani a Pianura: scattano i rilievi dei carabinieri
– Circum, ennesimo disservizio: treno per Napoli fa ritardo per un’ora, rabbia dei pendolari

giovedì, 1 novembre 2018 - 15:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA