Accusato di aver truffato una cliente, avvocato del foro di Napoli ai domiciliari: sequestrati beni per 700mila euro

Toghe

L’accusa è di aver truffato una cliente. Un avvocato 59enne del Foro di Napoli, e residente nel Beneventano, è stato sottoposto questa mattina agli arresti domiciliari in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal giudice per le indagini preliminari di Brescia. Il gip ha anche disposto il sequestro di beni per 700mila euro, somma che il professionista – secondo la progettazione accusatoria – avrebbe sottratto alla cliente dal 2012 al 2016 attraverso una fitta serie di raggiri e falsi documentali. L’avvocato, incaricato dalla cliente per l’assistenza in una controversia civile in relazione alla compravendita di immobili ereditati, l’avrebbe convinta a stipulare un accordo extragiudiziale. Il professionista, creando false mail con il legale della controparte, si sarebbe fatto fare una prima tranche quale acconto per la futura compravendita. Poi altri 400mila euro falsificando tra l’altro due ordinanze con la firma di un giudice di Venezia.

Leggi anche:
– 
Dà fuoco all’auto con dentro l’ex moglie, diffusi foto e identikit del 42enne: l’uomo di Ercolano è in fuga
– Dall’Austria le armi per la camorra: operazione dei carabinieri, arresti in corso
– L’Ucraina mette Al Bano nella black list: «Minaccia per la sicurezza nazionale»

– 
Circum, arrivano le guardie giurate: disposta la vigilanza armata dopo lo stupro di una 24enne a San Giorgio
– «Bagnoli, partono le bonifiche»: l’annuncio del ministro per il Sud Barbara Lezzi, pronti 320 milioni di euro

– 
Obbligo vaccini, pochi i bimbi fermati. Il primo bilancio in Campania e Milano Eccezione in Trentino Alto Adige
– Nicola Zingaretti sbaracca il Pd: «Chiuderò la sede del Nazareno, spalancherò porte e finestre ai giovani»
La rotta della droga tra Costiera sorrentina e area stabiese, il maxi-blitz: 26 arresti
– Napoli, estorsione alla pizzeria Di Matteo: oggi la convalida del fermo per i Sibillo Vittime ai pm: «Paghiamo da sempre»

martedì, 12 marzo 2019 - 14:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA