Napoli, terzo colpo della banda del buco: rapinata una gioielleria a Chiaia

Polizia

Si sono fatti scudo del proprietario che hanno tenuto in ostaggio per alcuni minuti così da impedire l’ingresso della polizia e poi hanno lanciato dei fumogeni per allontanarsi senza problemi, ostacolando così l’ingresso degli agenti. Colpo della banda del buco nella gioielleria Trucchi in piazza Santa Caterina a Chiaia, a pochi passi da piazza dei Martiri, nel salotto di Napoli.

Quattro i banditi armati entrati in azione, arrivati nella gioielleria dalle fogne. Dopo il colpo i rapinatori si sono allontanati nel sottosuolo anche se uno dei quattro – o forse il ‘palo’ che attendeva fuori – è stato visto allontanarsi a piedi. Si tratta del terzo colpo in meno di una settimana della banda del buco. Il bottino è ancora da quantificare. Con la stessa tecnica sono stati rapinati prima un istituto bancario in piazza Carità e poi l’ufficio postale in via Pontano.

Leggi anche:
– Whirlpool Napoli, il vicepremier Di Maio: «Oggi la revoca degli incentivi all’azienda»
– Avrebbe agevolato Casalesi, chiesta la condanna a 3 anni e 6 mesi per l’ex ministro Landolfi
– Omicidio dell’innocente Ciro Colonna e del boss Cepparulo: confessano le tre donne sul banco degli imputati
– Bufera sulle toghe, il giudice Morlini si dimette dalla corrente Unicost ma resta nel Csm. Polemiche dal suo ex gruppo
– Eutanasia, i giallo-verdi in difficoltà: quasi finito il tempo dato dalla Consulta, si interverrà solo sull’aiuto al suicidio
– La bufera sulle toghe travolge l’Anm: termina dopo due mesi l’era Grasso, domenica si vota il rinnovo della giunta

 

martedì, 11 giugno 2019 - 10:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA