Napoli, si è ucciso il professore accusato di abusi su due studentesse del liceo Giambattista Vico


Vincenzo Auricchio, 53 anni, docente del liceo ‘Giambattista Vico’ arrestato nei giorni scorsi per atti sessuali con alcune allieve, si è sparato al petto poco dopo le 14 nella sua casa di Quarto, in provincia di Napoli. L’uomo avrebbe utilizzato la sua pistola, regolarmente registrata, per togliersi la vita.

Auricchio insegnava matematica ed era stimato sia dai colleghi che dalla preside della scuola superiore al centro dell’inchiesta della Procura di Napoli. Era finito ai domiciliari in seguito alla denuncia di una sua studentessa, una 16enne, che ha riferito agli inquirenti di avere avuto un rapporto particolare con il professore e che lo stesso professore aveva iniziato a inviare messaggini a una sua compagna. Il docente però ha sempre respinto la circostanza. Le indagini erano ancora in corso, proprio per cercare di verificare le due posizioni contrastanti. Docenti e alunni si sono schierati sin da subito al fianco del professore, professando la sua correttezza e la sua grande professionalità. (Seguono aggiornamenti)

Leggi anche:
– 
Notre Dame, due mesi dopo l’incendio: oggi prima messa ‘speciale’ in Cattedrale. Il punto su lavori e donazioni | Video e foto
– Napoli, avvocato molestata in Tribunale: «Ferita dal disinteresse della categoria». Quell’indifferenza che pesa sui penalisti

– Una notte in cella a causa di un’accusa non approfondita, scarcerato il regista Derviso. Il gip censura il lavoro di indagine
– La caserma Battisti di Napoli diventerà un carcere, il ministro Bonafede: «Investiti 5 milioni e ne arriveranno altri 10» | Video
– Vicenza, si aggrappò all’auto per non farsela rubare ma rimase uccisa: due arresti per la morte di Michaela
– Radio Radicale è salva, la Lega scarica i grillini. Salvini: «Non si chiude una radio o un giornale con un tratto di penna»
– La Fondazione Banco di Napoli resta commissariata: il Tar del Lazio respinge il ricorso contro il decreto del ministero

sabato, 15 giugno 2019 - 18:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA