Albania, la terra trema ancora: terremoto nella notte, le vittime salgono a 49. Madre e tre bimbi morti abbracciati

Albania vigili
I vigili del fuoco a lavoro in Albania

Si scava ancora, in Albania, tra le macerie del terremoto che ha colpito Durazzo e Thumane, sulla costa settentrionale del Paese. Si scava ancora mentre il terremoto non vuole dare tregua a questa terra dilaniata e ferita. Nella notte una nuova potente scossa di magnitudo 4.8 è stata registrata a pochi chilometri a nord di Durazzo. Trema la terra, mentre i soccorsi scavavano tra la macerie. Il bilancio delle vittime accertato è salito ancora. Sono 49 le persone decedute a causa del sisma. Una vittima si è registrata a Kurbin a circa 40 chilometri a nord di Tirana, altre 23 in alcune aree di Durazzo e 25 trovate sotto le macerie di tre palazzi crollati, a Thumane, a circa 30 chilometri a nord della capitale albanese. Tra le vittime 7 bambini dai due agli otto anni, e 21 donne. Ormai le operazioni di ricerca sono state concluse tranne a Durazzo, sulle macerie di un albergo crollato.

Leggi anche / Il terremoto in Albania riunisce i Balcani: serbi e kosovari in aiuto della popolazione ferita e il Papa invia 100mila euro

I  vigili del fuoco italiani hanno trovato i corpi senza vita di una madre e dei suoi tre figli: li hanno trovati abbracciati, schiacciati così dalla palazzina di quattro piano che è crollata loro addosso.  La palazzina sorgeva nel quartiere Kenet ed era costruita su una zona paludosa bonificata.

La donna era la moglie del quarantenne Berti Lala; i figli erano due gemellini di un anno e mezzo e un altro bambino di sette anni. Una famiglia distrutta quella della 40enne. Anche la madre 79enne, la sorella e un nipote sono morti nel disastro. Un altro nipote di 17 anni, invece, è stato estratto vivo dalle macerie martedì. Sembra che a salvare il ragazzo sia stata una lavatrice che spostandosi in seguito alla forte scossa, gli ha bloccato la via di fuga ma gli ha fatto da rifugio.

Leggi anche:
– 
Estorsioni e turbativa d’asta, sequestrati beni per un milione di euro ad esponente del clan Fabbrocino
Omidicio Sacchi, indagata la fidanzata Anastasia: carcere per l’amico Pinci e un 22enne che procurò la pistola
– Blitz dei carabinieri nei Quartieri Spagnoli, raffica di controlli con elicotteri e cani antidroga
–  Agguato in pieno centro storico, uomo ferito alle gambe mentre usciva da un bar nei pressi di via Toledo 
– Conti in ordine e fatture pagate in un mese: la Sanità campana non è più sotto gestione commissariale 
– Case abusive con allacci fantasma sequestrate nei pressi dell’area archeologica di Liternum 
– Violenza in carcere, detenuto jihadista colpisce all’occhio un agente penitenziario nella casa circondariale di Sassari 
– Materdei, gambizzato un 19enne con precedenti per spaccio: aveva appena fatto visita al fratello ai domiciliari 
– Terrore a Miano, gestore di un bar freddato in auto mentre andava a casa della madre: non era legato a clan 
– Banda del buco a Napoli, colpita una banca nei pressi del Corso Umberto I 
– Il terremoto in Albania riunisce i Balcani: serbi e kosovari in aiuto della popolazione ferita e il Papa invia 100mila euro
– Torino, ritrovato ordigno bellico: spazio aereo chiuso e famiglie evacuate, piano speciale per fare brillare la bomba

venerdì, 29 novembre 2019 - 09:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA